Piasco.net - Il Blog! ...by Cagio
Piasco.net Home Meteo Arte e Cultura Storia Pro Loco
\\ Home Page : Articolo
lug10ven
A Splash il pesce con i suggerimenti di Slow Food
Di dottore (del 10/07/2009 @ 12:36:43, in Eventi, linkato 2327 volte)

“Immaginate di entrare nel vostro negozio di alimentari per trovare qualche ingrediente per la cena. Non avete in mente un menù preciso e preparerete il pasto con ciò che vi sembra più fresco e appetitoso.Deciso di iniziare con le proteine, per prima cosa andate al bancone del macellaio, che esibisce una quantità di ricchezze; c’è anche una lombata di leone del Serengeti, ma i pezzi di lupo della foresta boreale canadese hanno un aspetto davvero speciale. Forse andrebbe bene un rapace notturno arrosto, ma sono rimasti solo grossi gufi e per due è troppo. Alla fine scegliete la comodità e ve ne andate con un paio di hamburger di orso polare.”

Così inizia un articolo di John Volpe uscito sulla rivista Slow Food n° 39, ed il pensiero che nel tentativo di offrire un prodotto diverso ai consumatori possa in qualche modo avere un impatto negativo sugli ecosistemi sia terrestri, che in questo caso marini, ha convinto la Proloco di Piasco a rivedere il menù della tradizionale grigliata di pesce di Splash. L'associazione turistica piaschese infatti da anni si impegna nella tutela dell'ambiente attraverso un'attenta raccolta differenziata dei rifiuti, l'utilizzo di stoviglie compostabili anziché di quelle classiche derivate dal petrolio ed è da sempre attenta alla riduzione degli sprechi di energia. Grazie alle informazioni sugli ecosistemi marini acquisite a Slow Fish 2009 a Genova ed alla newsletter dell'associazione fondata da Carlin Petrini il direttivo della Pro Loco ha ottenuto una seria di informazioni che suggerivano una maggiore attenzione al menù di pesce presentato, in particolare evitando il salmone, i cui allevamenti sono molto inquinanti e richiedono la pesca di enormi quantità di pesci da usarsi come mangimi, ed il pesce spada specie anch'essa in declino minacciata dalle malattie e dalla pesca pirata delle spadare. Il menù della grigliata di pesce di Splash 2009 manterrà quindi tre della cinque portate dello scorso anno, ovvero la seppie, i gamberi ed i branzini (questi ultimi provenienti da un allevamento “di fiducia” del fornitore) mentre su suggerimento del personale di Slow Food e grazie alla collaborazione del fornitore (Punto Mare Blu di Tarantasca, CN) si aggiungeranno le aringhe e l'alalunga o la palamita. «Non siamo ancora sicuri di che pesce avremo tra alalunga e palamita – spiega Michele Brugiafreddo, responsabile della cucina della Pro Loco e chef in molti eventi piaschesi – perché sono specie la cui disponibilità è legata all'andamento della pesca  locale ed il nostro fornitore ne sarà a conoscenza solo pochi giorni prima della festa, anche per le aringhe l'andamento non è costante, all'ultimo minuto magari cambieremo il menù, del resto la natura ci condiziona, ed è giusto esserne coscienti ed apprezzarlo. Qualche settimana fa abbiamo fatto una prova generale per capire come questi pesci che non conoscevamo potessero essere preparati per la grigliata e devo dire che siamo molto contenti dei consigli che abbiamo ricevuto da Slow Food. Credo proprio che anche i 300 partecipanti alla cena apprezzeranno» Oltre al pesce “buono, pulito e giusto” chi parteciperà all'evento piaschese dell'11 e 12 luglio potrà apprezzare anche una birra artigianale non filtrata ne pastorizzata prodotta in esclusiva per Splash in un microbirrificio della Foresta Nera.

Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa
 
# 1
Ho lasciato passare unpo' di tempo dalla serata di domenica, per vedere se uscivano qualche commento sulla serata dei Gem Boy.Visto che tutto tace penso che nessuno abbia da ridire sul linguaggio e la mimica di questo complesso. Io ,penso che, per divertire e passare due ore in allegria non serva turpiloquio e uso volgare del corpo. Mi chiedo se questo è un pensiero condiviso anche da altri.
Di  ausilia  (inviato il 17/07/2009 @ 21:53:44)
# 2
Condivido in pieno perchè penso che i nostri giovani hanno bisogno di riferimenti e valori che li facciano diventare persone consapevoli e responsabili in una civiltà che non ha rispetto per i propri simili e vediamo
il disprezzo per i più deboli e una mancanza di rispetto verso i propri simili. Il linguaggio scurrile dei nostri giovani denota ignoranza e maleducazione ma ormai se non ti comporti così sei fuori dal giro. Che tristezza!!!!!


Di  Albi  (inviato il 19/07/2009 @ 15:13:36)
# 3
Sono stato alla serata dei Gem boy e mi associo in pieno ai commenti di Ausilia e Albi. Ormai la volgarità diventa spettacolo e tira pure un sacco di gente, poi ci lamentiamo dellassenza di valori tra i giovani oppure di ragazzine/i che a 13/14 anni han già sparato tutte le cartucce (mi capite cosa intendo) bruciando parecchie tappe nella crescita.
Già abbiamo una televisione spazzatura dove i reality show sono uneducazione spettacolo, farei in modo di non aggiungere altra spazzatura se possibile. Poi come dice Albi, se provi a fare qualche considerazione confrontandoti con altri giovani, in molti casi sei considerato paranormale. Boh.......
Tra laltro alla serata ho visto tra la gente anche bambini, pensate voi che esempio....
Di  Polin  (inviato il 20/07/2009 @ 13:23:29)
# 4
Ritengo che il linguaggio sia davvero il manico della cavagna dei problemi dei giovai, anzi personalmente non lo considero nemmeno un problema. Mi spiego.
I Gem Boy fanno la loro fortuna sull'uso di un linguaggio assolutamente comune, non solo tra i giovani, e rendono bene uno spaccato della realtà. Sono dei maleducati? Forse, chiedetelo ai loro genitori! La cosa che mi piace molto di loro, come anche dei Tre Lilu (che qualche parolaccia la dicono pure loro) è con il loro modo di esprimersi molto diretto non vanno tanto per il sottile e cantano paradossalmente delle situazioni assolutamente reali, ed un uso abbondante del turpiloquio lo fa emergere e lo distinge ed arriva ad infastidire: così scopriamo che se volgarità l'assiumiamo un un colpo solo ci infastidisce mentre se la vediamo pian piano, tutte le sere in onda dopo i tg (e durante ormai) siamo ben disposti ad accettarla, ad abituarci, a discutere amabilmente di quale sia il limite accettabile.
Quindi mi viene da pensare che: dire c***o a qualche decina di sinonimi di fronte ad un migliaio di persone (che han pagato il biglietto e che si presume sappiano cosa aspettarsi) non si può.
Fare la t***a (magari con un vecchio) per evitare di cercarsi un lavoro è accettabile (lo fanno tutte, si dice);
Andare a puttane (magari perché si è soli, con una vita sociale schifosa, senza affetti) non si può;
Andare a puttane che costino molto e giustificarsi in modo ridicolo di fronte a 60 milioni di persone si può;
Dire parolacce in pubblico non si può, farsi le piste di bamba nelle feste fighe si può e magari aiuta, farsi le canne non si può, candidarsi alla presidenza di una doppia comunità montana senza aver chiarito la propria posizione di fronte alla giustizia in merito ad accuse pesanti si può, ridere di discorsi con organi genitali e deiezioni come si faceva già in epoca antica (sti greci e romani erano proprio delle bestie, meno male che li abbiamo civilizzati) non si può.
Ritengo che il linguaggio sia solo una facciata, le persone si formano sugli esempi che vedono ogni giorno, e non certo per cosa cantano o per come decidono di scaricarsi quando decidono di fare festa. I problemi di ignoranza, maleducazione, volgarità vera credo debbano essere da altre parti che non nella musica (io sarei già morto di aids ed overdose solo perché mi piacciono Hendrix, Mercury, Cobain... o dovrei essere in chiuso a doppia mandata in qualche galera per aver amato i testi di Ramones, Ska P, Clash..) magari iniziando da casa e dalla tv.
Ne approfitto qua per esprimere tutta la mia gratitudine a tutti quei ragazzi e ragazze (fans dei gem boy, tra l'altro) che prima, durante e dopo splash hanno fatto un lavoro incredibile: avrete 17 anni ma siete dei grandi, e siete immuni da ciò che scrive la gente quando parla di giovani e
Di  - Cagio  (inviato il 20/07/2009 @ 14:12:22)
# 5
volgarità, visto che c'è poco di più nobile che lavorare gratuitamente con passione per gli altri, anche se ogni tanto scappa il bestemmione!
Di  - Cagio  (inviato il 20/07/2009 @ 14:43:39)
# 6
non avrei mai più pensato in questa critica quando abbiamo pensato di chiamare i Gem... se fossero proprio così illegali non sarebbero famosi in tutta Italia, no?? avrebbero bandito i loro cd ed invece così non è... sono d'accordo con il fatto che usano un linguaggio diretto e "colorato" ma credo che in televisione o semplicemente uscendo di casa se ne sentono di peggio... a volte siamo disposti a puntare il dito contro un gruppo o la proloco senza poi pensare a quello che fanno, dicono o scrivono i nostri figli perchè è più comodo. condivido con cagio: GRANDI I GIOVANI CHE CI HANNO DATO UNA MANO!
Di  silvia  (inviato il 20/07/2009 @ 15:25:50)
# 7
I Gem Boy sono volgari e forse ogni tanto un po esagerati?Certo che si! La volgarità però non
l hanno inventata loro!Secondo me si limitano essenzialmente a rappresentare quello che ogni giorno si vede comunemente non solo in tv ma anche nei nostri piccoli paesi.Loro concentrano tutto nei testi delle loro canzoni e lo scontro con la realtà può essere forte. Ma crediamo davvero che un giovane possa essere traviato da un concerto come questo o da un reality show? Non sarebbe venuta l ora che tutti iniziassero a fare un po di sana autocritica? ALCUNI giovani di oggi non sono forse diventati volgari, incivili troppo veloci nel bruciare le tappe della vita perché i genitori glielho hanno permesso?Il puntare il dito contro questo genere di musica mi sa un po di capro espiatorio per le mancanze che alcuni adulti possono aver avuto.
Sarà un esempio ridicolo ma quando ero piccola io andava tanto di modo il telefilm Beverly Hills. Bhè mia madre riteneva che fosse troppo da adulti per me ( che all epoca avevo intorno ai 13 -14 anni!!)e mi proibiva di vederlo. Certo anche a lei non faceva piacere che io tenessi il muso o facessi l arrabbiata ma non cedeva ad ogni mio capriccio come spesso si vede fare oggi.
Non sono ancora genitore e avranno certo ragione da vendere tutti quelli che non fanno altro che ripetere quanto sia difficile essere genitori oggi ( come se una volta fosse tutto facile) ma non usiamo come capro espiatorio un gruppo come i Gem Boy per giustificare l inciviltà di ALCUNI giovani. Anche perché oramai le parolacce i bambini le imparano giornalmente e direttamente dai loro genitori e dai loro amici ( parlo perché ho visto e sentito in più occasioni e non a sproposito !)
Di  Sabry  (inviato il 20/07/2009 @ 16:04:12)
# 8
Meno male che avete risposto, pensavo già che la cosa non interessasse a nessuno!E' ovvio che non tutti la pensiamo allo stesso modo. Mi dispiace che la mia osservazione sia stata interpretata come una critica a tutto il lavoro della pro loco. Non era mia intenzione, anzi tanto di cappello a tutti i ragazzi che, come dite voi, si danno da fare. Proprio perchè anche io penso che i giovani siano migliori di quello che a volte ci fanno credere,credo anche che per divertirsi si meritano qualche cosa di più.E anche vero che, come scrive Polin, andare contro corrente non è facile e si viene subito etichettati purtroppo. Tutto il ragionamento che fate sulla tv è sacrosanto, però la tv possiamo sempre spegnerla, se io organizzo uno spettacolo all'aperto....
Di  ausilia  (inviato il 20/07/2009 @ 21:28:48)
# 9
credo che ci sia ancor poco da dire su ciò..la risposta di cagio è stata più che esauriente e la appoggio pienamente..facciamo capire ai giovani quali sono i veri principi in cui credere, facciamoli provare la soddisfazione di organizzare una festa di tale dimensione all'unico scopo di far divertire gli altri..dobbiamo capire che non con l'iperbenismo o con la critica spietata si fa capire cosa è giusto o cosa è sbagliato..dobbiamo farli vedere il lato "bello" dell'essere civili, di avere un forte spirito etico e morale, di vivere rispettandio le regole e loro con il tempo capiranno..quindi non cerchiamo di sminuire tutto l'impegno e tutta la buona volontà che questi giovani hanno messo solo perchè la scelta del gruppo può essere poco condivisibile..DOBBIAMO ESSERE ORGOGLIOSI DELLA PRO LOCO CHE ABBIAMO E A LORO POSSO SOLO DIRE GRAZIE...
Di  Luca Pitta  (inviato il 20/07/2009 @ 21:36:25)
# 10
Già da quando ho letto il commento di Ausilia, avevo pensato di commentare a mia volta.
Poi però avevo desistito per un certo timore di quel che avrei potuto scrivere,avendo delle persone che considero veramente amiche, sia nei genitori (come me), sia nei ragazzi e anche nella proloco (di cui faccio parte).
Questo per motivare la titubanza a scrivere, fino a questo momento.
Io cero, ci sono andato come spettatore pagante, soprattutto per soddisfare la mia curiosità; che ancora mi spinge a fare nuove esperienze anche se sono più vicino ai 50 che ai 17 (anni si intende).
Da tempo sapevo che I Gem Boy avrebbero suonato a Spash, così essendo molto ignorante sul genere dei brani proposti mi sono informato dai teen agers e da chi, anche avendo qualche anno in più ne sapeva più di me.
Ho saputo che il gruppo prendeva prevalentemente spunto dalle sigle dei cartoni animati più in voga rivisitandole con parole e mimica tendenti al volgare o volgarmente espliciti.
IL concerto di Domenica sera non è certo stato educativo, ma sicuramente centrato nel contesto della festa, e questo mi porta a fare alcune considerazioni:
- Splash è la festa dei giovani
- di per sé certamente non un momento educativo, ma di divertimento e trasgressione
- non si può imputare agli organizzatori la colpa di aver proposto un gruppo che in questo momento tira
- penso anche che gran parte del pubblico presente era ben informato su cosa andava a vedere e sentire,
di certo li avevano già sentiti a casa alla radio, molti avranno i loro CD, DVD ecc
- se lo stesso gruppo fosse venuto a suonare in un paese vicino?
Cosa si faceva? Posti di blocco alle strade di uscita da Piasco?
In conclusione, credo personalmente che la volgarità non sia scusabile in pubblico ma tanto meno in privato.
Sono sicuro che la maggior parte delle persone che ha partecipato al concerto ha una sua coscienza critica, e sa quali siano i limiti, ma comunque abbia voluto concedersi un attimo dirrazionalità e trasgressione.
A noi adulti (genitori) sembra di dover proteggere le orecchie dei nostri figli da affermazioni, canzoni e immagini un po troppo esplicite, ma pensiamo un attimo a cosa ci stuzzicava veramente alla loro età, e siamo diventati tutti grandi e .. grossi (parlo per me) lo stesso.
Ora quindi è giusto esercitare un sano controllo, ma anche evitare moralismi estremi che portano alleffetto contrario.
Voglio anche confessare che per un certo periodo della mia giovinezza ho ascoltato le c*****e degli Squallor , che non erano da meno dei moderni Gem boy.
http://www.youtube.com/watch?v=ImfkvIqm4ds
La Storia si ripete, e non significa che noi eravamo migliori dei nostri figli, solo che ora abbiamo lesperienza e giustamente crediamo sia un valore da trasmettere!


Di  Ω Alessio  (inviato il 20/07/2009 @ 22:17:36)
# 11
non c'ero a Splash, per lo meno non domenica sera, ma concordo con Cagio e Alessio. Come dice Pitta, non c'è molto da aggiungere... una sola cosa: è la festa dei giovani, e onore a chi ha organizzato e organizza feste per far divertire gli altri: giusto. Ma allora perchè si son chiamati i carabinieri sabato sera?? e, Alessio, la battuta sui posti di blocco non era tanto una battuta, perchè sabato sera alle 3 il posto di blocco c'era sul serio, a S.Antonio dalle ex scuole, dove in 28 anni non mi ricordo di aver visto un posto di blocco.... questo per dire che sarà sempre più difficile fare feste, prima o poi qualcuno si stufa di darsi da fare, forse....
Di  luc  (inviato il 21/07/2009 @ 18:37:47)
# 12
Concordo anch'io con Alessio, Cagio, Pitta e Silvia.
Una risposta di dovere ad Ausilia: il concerto era a pagamento ed è molto più semplice evitare di comprare il biglietto per andare a sentire i Gem Boy che resistere a non vedere studio aperto o il grande fratello.
Per il resto, l'unica cosa che mi sento di dire è che tutti i genitori che pensano di lamentarsi per l'evento organizzato dalla pro-loco prima si facciano un profilo facebook e diventino amici dei propri figli in modo che possano vedere dove sta veramente il turpiloquio e l'indecenza.
Un grande grazie alla Pro loco ed ai suoi volontari che ci permette 2 o 3 volte all'anno di divertirci anche nel nostro paesello.
Di  Andreas  (inviato il 21/07/2009 @ 21:03:03)
# 13
Per evitare le critiche non bisognerebbe più fare niente... E il malcontento comunque resisterebbe... Ovvio che le critiche sulla tipologia di testi e contesti dei Gem Boy sono più che giustificate da parte di genitori e/o ignari soggetti che si sono trovati lì senza avere idea di che genere di gruppo si trattasse... Ma parlando da "giovane 16enne spensierato" che ha pagato 5 € per sentirsi i Gem Boy e che peraltro si è divertito come un pazzo e che se tornasse indietro lo rifarebbe senza dubbio...
Ritengo abbastanza triste che le persone ci reputino incapaci di avere una certa moralità... E che spesso e volentieri si scordino delle 1000 e più "cavolate" che a loro volta negli anni buoni si sono fatti... (e nessuno venga a dirmi che non ci sono perchè basta un esame di coscienza di meno di un secondo per scoprire che ho ragione...)
Eppure la maggior parte degli ex giovani sono bravissime persone oneste e moralmente quasi impeccabili... E allora perchè questo moto di sfiducia verso i giovani di oggi?
ognuno di noi può andare a sentire i Gem Boy, divertendosi,ridendo e scherzando senza risultare "contagiato" da tanta volgarità... Anzi...
Credo che non bastino 1000 concerti di questo tipo per corrompere una moralità che bene o male i genitori di ognuno di noi hanno provato a radicarci dentro... e ripeto... Mi sono divertito come un pazzo a sentirli cantare e se potessi lo rifarei... Ma non per questo mi ritengo incapace di "chiudere le orecchie" ai testi troppo colorati... Un pensiero un po' troppo contorto... Ma spero di aver reso l'idea
Di  Lore,Mu-*censura******censura******censura******ce  (inviato il 22/07/2009 @ 17:37:36)
# 14
cosa c'è di bello e di edificante nel sentire per 2 ore un linguaggio volgare?

Cosa c'è di divertente nel ridere della volgarità?

La Pro Loco ha il compito IMPORTANTISSIMO di gestire le feste del paese, non quella di istigare alla volgarità.

E ai residenti di quella via non pensate???
La prossima volta le vostre volgarità andate a farle a Varaita. Bell'esempio di crescita del paese che diamo!

Se la società attuale per l'80% si comporta male, questo non significa che si debba puntare lì. Bisogna sempre puntare più in alto! Sveglia lettori, state trovando mille scuse per giustificare una serata squallida.
Di  Anonimo  (inviato il 23/07/2009 @ 10:15:13)
# 15
Anonimo,venerdì 31 luglio ore 20/20.30 la squallida e volgare pro loco Piasco si ritrova al parco giochi/campo da Beach di Piasco (in caso di maltempo Ala pacis), fammi la cortesia vieni a trovarci così possiamo avere un confronto diretto conoscendoci e confrontandoci in modo costruttivo.Mostri la tua faccia, chiacchieriamo, ci dai suggerimenti (per esempio il luogo in varaita dove fare la prossima festa)ed esponi quello che non ti va di questa associazione di VOLONTARI.
Di  NICOLA 4  (inviato il 23/07/2009 @ 11:34:19)
# 16
Mi rincresce che il commento sia stato interpretato come una critica alla Pro-Loco in generale e a tutta la festa di Splash.
In realtà non è assolutamente così e tanto di cappello a tutto coloro che si sono fatti il mazzo nel mettere in piedi la festa.
Nellorganizzazione della festa non condivido la scelta dei Gem Boy, ma questa è una mia personale opinione; scorrendo un po i testi non si può negare che ci sia una volgarità esplicita con la volontà di trasgredire. Se come dice Alessio Splash è anche una festa trasgressiva allora lobiettivo è stato centrato in pieno. E vero che lingresso era a pagamento, e direi che siamo tutti grandi e vaccinati per decidere. Il problema sta nel fatto che in una festa pubblica e soprattutto ad una festa come Splash i ragazzini sicuramente partecipano (alla serata letà media era molto bassa); per questo motivo dal mio punto di vista visto avrei riflettuto un attimino prima di chiamare un gruppo come i Gem Boy che dai parliamoci chiaro in molti testi hanno una volgarità spinta, direi quindi di più che un linguaggio colorato, poi i metri di valutazione di ognuno sicuramente sono diversi.
Visto che nella nostra società spesso i ragazzini imitano i loro idoli, mi chiedo cosa faranno i fans dei Gem Boy. In ogni caso rispetto le idee degli altri anche se in questo caso non condivido la scelta e vi indico un link in merito ad una riflessione sulla volgarità che devo rivolgere soprattutto a me stesso, perché sia ben chiaro non mi va assolutamente di fare il puritano o il bigotto. Il succo della riflessione è che secondo me quando si organizzano feste in pubblico bisogna anche un po pensare agli impatti che queste possono avere. Eccovi il link:http://americancomics.iobloggo.com/30/forum-volgari-luo ghi-di-incivilta--o-di-malati
Di  Polin  (inviato il 23/07/2009 @ 12:42:14)
# 17
All'anonimo non do ne peso ne risposta perchè per me una persona che non ha l'INTELLIGENZA di firmarsi è tutto tranne che rispettabile (prorpio lui/lei che parla di crescita). Per il resto mi limito a dire che la critica è facile ed è l'impegno ad essere difficile e prima di mettersi a criticare bisognerebbe avere la volontà di proporre e fare, per questo invito tutti a fare un VERO esame di coscienza
Di  Diego -didacum-  (inviato il 23/07/2009 @ 13:40:04)
# 18
Condivido l'invito di nicola a passare per il confronto. noi non abbiamo obbligato nessuno a venire al concerto, ed essendo a pagamento chi entrava credo che sapesse benissimo che genera facevano i gem boy... se sono entrati i bambini e perchè qualcuno gli ha portati non credete??? avessimo fatto un rave party posso capire ma abbiamo già cercato di mettere insieme nei due giorni divertimento x giovani, adulti e bambini e credeteci non è stato semplice. Ma probabilmente chi sta criticando non ha mai provato ad organizzare qualcosa di questa grandezza.. noi ci sentiamo soddisfatti per cosa siamo riusciti a fare con le nostre risorse.. la critica costruttiva ci sta ma di sentirci sempre puntare il dito contro siamo un pò stufi!
Di  silvia  (inviato il 23/07/2009 @ 15:25:53)
# 19
Anche io forse, personalmente non avrei chiamato i Gem Boy per una serata così... E posso capire l'irritazione di coloro che abitano nei pressi del campo sportivo...
Ma queste critiche non sono giustificabili tirando fuori il discorso bambini... Infatti, tutti quelli che ho visto presenti alla serata, non erano accompagnati... Si può parlare di fisucia verso la proloco per ore e ore... Però approfondendo un pelino le ricerche del caso si noterebbe che ancora ora su tutti i cartelloni della "serata Gem Boy" è presente il bollino rosso come quello dei film vietato ai minori... Più esplicito di così...
Di  Lore,Mu-*censura******censura******censura******ce  (inviato il 23/07/2009 @ 17:27:32)
# 20
Mamma mia che vespaio ha suscitato il democratico diritto di essere contrari a un certo tipo di spettacolo che personalmente trovo avvilente.Ricordo a tutti che la differenza tra oggi e 40 anni fa sta nella cassa di risonanza che i messaggi hanno sui giovani( vedi tv, film,e spettacoli vari). Io ero, sono, e resterò un fan del grande Elvis ma la vita e la fine di questo uomo è avvilente, lo stesso vale per i vari Hendrix, Joplin, Morrison, Mercuri,che come artisti,tanto di cappello ma come messaggio, hanno avuto la grossa responsabilità di trascinamento morale degradante.Mi pare che nell' intervento di Ausilia non ci sia stato nessun attacco alla gioventù, tanto meno alla pro loco ma viste le reazioni quasi isteriche mi viene il dubbio che senza volerlo abbia colto il nocciolo del problema.Un' ultima cosa la devo dire,è ora di finirla di additare i genitori come la causa di tutti i mali,visto che sono convinto che la stragrande maggioranza fa tutto il possibile per dare valori fondanti ai figli, però fuori dalla porta di casa cosa trovano?,quali messaggi arrivano?e non uniformarsi a tutto ciò vuol dire essere anormale.
Di  giancarlo  (inviato il 23/07/2009 @ 22:49:29)
# 21
Volevo rispondere a Giancarlo:
da come hai scritto tu non si sarebbe dovuto far suonare un gruppo che ha un linguaggio inappropriato per i giovani, che potrebbero, cito testualmente, avere "la grossa responsabilità di trascinamento morale degradante".

ok

allora spegniamo internet, censuriamo i gruppi che dicono parolacce e i giornali con gente nuda sopra.

volevo ricordarvi un fatto.

Attorno agli anni 85-90 in america il metal e il punk iniziarono a "sdoganarsi" in musica a largo spettro. Il problema era il linguaggio e la scena che certi gruppi facevano.
Ora tutti conoscono il tema di canzoni tipo Bring Your Daughter...to the Slaughter dei Maiden (traducete) fatto sta che un gruppo di persone capitanate dalla moglie di un senatore del congresso Americano ha proposto che su tutti i CD e LP di questo genere ci fosse una targhetta con su scritto

PARENTAL ADVISORY
EXPLICIT LYRICS

questo doveva scorraggiare il ragazzino di turno a comprare album che contenessere materiale non adatto.

IL RISULTATO????


esattamente il contrario, i gruppi che si fregiavano del parental advisory avevano dei picchi di vendite ed erano, sempre tra "" incitati a continuare su quel genere.

Spero di aver spiegato (a modo mio) che la censura e il boicottaggio non sempre funzionano come dovrebbero perciò proviamo a conviverci con questi gruppi o come scrive Pigi con questi Tg e ogni tanto fare una tara...
Di  Can y play with Madness!! Pauligno  (inviato il 24/07/2009 @ 10:36:09)
# 22
w i gemboy! ho appoggiato da subito l'idea, vogliamo farli divertire 'sti giovani? proponiamo ciò che a loro piace! obiettivo centrato in pieno,1000 persone nel campo, come mai nella storia di splash! oggi 31enne a 15anni ascoltavo i gem, nell'anno del loro esordio... ho partecipato ad alcuni concerti dal vivo, ma non per questo penso di essere stata traviata dalla loro musica, frequentavo "il gruppo", l'estate ragazzi, il campeggio a castello. ho visto molti coetanei al concerto, oggi premurosi genitori, tutti socialmente impegnati... nella realtà piaschese dove i valori sono ben fondati tra oratorio, polisportiva,proloco... non sarà un concerto gem a deviare i ragazzini, ne sono la prova vivente. cari genitori avete la casa piena di gem tra cd, mp3 musica scaricata, li ascoltano cmq, valore aggiunto averli visti dal vivoe il riscontro parla chiaro! 1000 persone, successone, gran finale per l'ultimo splash di questo direttivo!!!
rispondo a chi ha nominato i carabinieri, mica li abbiamo chiamati, qualche residente delle vicinanze li ha mandati per il chiasso all'una di sabato. per una festa all'anno che si svolge al campo si può anche tollerare un pò di chiasso... e chi vive in piazza e si subisce5/6 feste all'anno? chi vive sopra il bicchio a saluzzo tutti i weekend! solo i saluzzesi hanno diritto a lamentarsi... visto che le feste di piasco sono organizzate per la comunità!
Di  tamtam  (inviato il 28/07/2009 @ 23:45:55)
# 23
aggiungo... quando si fa bene e il tutto piace (es. le 5 serate della sagra con graniosa domenica, rassegna cinematografica, corsi vari...) si dà tutto per scontato, come se fosse dovuto, rari ringraziamenti e complimenti, se non dalla gente che arriva da fuori paese. come si mette in scena una serata alternativa giù di polemiche... è stato un successo anche questo! se si proponevano danze occitane a pagamento venivano 2 personew i gemboy! ho appoggiato da subito l'idea, vogliamo farli divertire 'sti giovani? proponiamo ciò che a loro piace! obiettivo centrato in pieno,1000 persone nel campo, come mai nella storia di splash! oggi 31enne a 15anni ascoltavo i gem, nell'anno del loro esordio... ho partecipato ad alcuni concerti dal vivo, ma non per questo penso di essere stata traviata dalla loro musica, frequentavo "il gruppo", l'estate ragazzi, il campeggio a castello. ho visto molti coetanei al concerto, oggi premurosi genitori, tutti socialmente impegnati... nella realtà piaschese dove i valori sono ben fondati tra oratorio, polisportiva,proloco... non sarà un concerto gem a deviare i ragazzini, ne sono la prova vivente. cari genitori avete la casa piena di gem tra cd, mp3 musica scaricata, li ascoltano cmq, valore aggiunto averli visti dal vivoe il riscontro parla chiaro! 1000 persone, successone, gran finale per l'ultimo splash di questo direttivo!!!
rispondo a chi ha nominato i carabinieri, mica li abbiamo chiamati, qualche residente delle vicinanze li ha mandati per il chiasso all'una di sabato. per una festa all'anno che si svolge al campo si può anche tollerare un pò di chiasso... e chi vive in piazza e si subisce5/6 feste all'anno? chi vive sopra il bicchio a saluzzo tutti i weekend! solo i saluzzesi hanno diritto a lamentarsi... visto che le feste di piasco sono organizzate per la comunità!
Di  tamtam  (inviato il 29/07/2009 @ 00:13:21)
# 24
Più fai e più ti criticano.
E' un po' questo che si dicono tra loro (da vari anni) le persone che GRATUITAMENTE e nel loro TEMPO LIBERO offrono un servizio alla comunità, che si tratti di Polisportiva, di Pro-loco, di Parrocchia, ...

A chi di noi non è successo di farsi in quattro e di non ricevere neppure un grazie, anzi ... solo critiche!

Io non ero presente alla serata in questione, ma devo dire che ho sentito parecchie lamentele sul genere musicale scelto.

Non penso che chi ha aperto la discussione abbia voluto dare addosso alla Pro-loco in se (che ha sempre lavorato con impegno in questi anni), piuttosto penso criticasse la scelta del genere musicale.

Non prendetevela, anzi, fatene una critica costruttiva. Proprio perchè riteniamo importante l'associazione di volontari della Pro-loco, ci teniamo che (compatibilmente con le possibilità vostre) si possa sempre puntare più in alto, come qualcuno sopra ha detto.

In bocca al lupo!
Di  Anna P.  (inviato il 29/07/2009 @ 14:28:08)
# 25
Anna è riuscita ad esprimere quello che non sono stato capace di esprimere io...
La critica iniziale so per certo essere stata di intendo costruttivo e non distruttivo... Mettendo bene in chiaro questo punto non credo ci sia più bisogno di sprecare tante parole sull'argomento, non credete?
Di  Lore.Mu-auauauauauauauau-  (inviato il 29/07/2009 @ 18:44:32)
# 26
Io ero presente alla serata dei Gem Boy con i miei figli pensando fosse uno spettacolo per tutti (ignoranza mia), in effetti lo spettacolo non era indicato a loro vista l'eta' cosi dopo un po' siamo ritornati a casa. Devo dire che, leggendo i commenti di questi giorni, mi trovo assolutamente d'accordo con quelli contro ai Gem Boy perche' penso che se si vuole far divertire i giovani si puo' e si deve puntare sicuramente piu' in alto. Conosco personalmente Auslia e so per certo che non voleva fare una critica alla pro loco e tanto meno ai giovani, io penso che le osservazioni che arrivano dall' esterno( e qui mi associo a quanto scrive Anna) debbano essere valutate attentamente per capire e cercare di fare sempre meglio. Viva la Pro Loco, viva i Giovani ma viva anche a chi si e' preso parecchie critiche esponendo pubblicamente le proprie idee, ciao a tutti.
Di  Renato  (inviato il 01/08/2009 @ 19:38:23)
# 27
stasera, domenica 2,a grugliasco, i gem boy "versione per bene" saranno i musicisti di cristina d'avena! concerto di sigle cartoons. se anche lei, candida cristina, icona di purezza , sceglie i gemboy come accompagnatori strumentali... mica sono così da buttare!
Di  tamtam  (inviato il 02/08/2009 @ 13:28:30)
# 28
Ciao a tutti, sono Alberto Isaia, marito di Luisa Monge.
Su consiglio di alcuni assidui lettori (che pensavano fossi io) scrivo per la prima volta sul blog solo per dichiarare di non essere io "l'Albi" che ha scritto il secondo commento a questo argomento. Chi mi conosce bene sa che non avrei scritto quelle cose. Non aggiungo altro, anche perchè mi sembra una discussione (bene o male) chiusa.
Spero invece di diventare anch'io un assiduo lettore e di intervenire presto su altri argomenti .. firmandomi sempre come adesso per distinguermi da altri Albi.
Di  alby.isa  (inviato il 01/09/2009 @ 03:33:01)
Ci sono 614 persone collegate

< marzo 2021 >
L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
       
             

Cerca per parola chiave
 




Titolo
Agricoltura (3)
Ambiente (33)
Associazioni (16)
Carnevale (18)
Cultura (12)
Eventi (119)
generale (60)
Informatica (1)
Natale (2)
NO alla centrale (13)
Notizie (37)
Politica (53)
Raccolta differenziata (6)
Solidariet (12)
Urbanistica (2)
Viabilit (3)

Catalogati per mese:
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020
Luglio 2020
Agosto 2020
Settembre 2020
Ottobre 2020
Novembre 2020
Dicembre 2020
Gennaio 2021
Febbraio 2021
Marzo 2021

Gli interventi pi cliccati

Ultimi commenti:
Io un commento voglio f...
07/02/2013 @ 13:47:53
Di Franca Torta
Ho pubblicato, volentie...
05/02/2013 @ 22:33:20
Di beppe olivero
Buon giorno; visto che ...
05/02/2013 @ 00:46:32
Di Jack
...a proposito di "appa...
28/01/2013 @ 16:32:21
Di Giordana Pierbartolo (PIERH2O)
Buongiorno Fred, purtro...
28/01/2013 @ 16:06:13
Di Giordana Pierbartolo (PIERH2O)


Titolo
Autori (4)
carnevale07 (6)
carnevale08 (7)
eventi (4)
gite (2)
natale (1)
sagradautunno (6)
solidariet (1)
splash (5)

Le fotografie pi cliccate

Visita la nostra città virtuale!


Titolo
è partita la raccolta differenziata "porta a porta". Riusciremo a superare il 90% di differenziata?

 sì, entro 6 mesi
 sì, ma ci vorranno tra 6 e 18 mesì
 sì, però ci andrà più di un anno e mezzo
 No, è impossibile

Titolo
Sei di Piasco o quasi?
Hai un tuo blog e vuoi che i tuoi amici e concittadini lo vedano?
Chiedi a Cagio e Dottore e pubblicheranno il link al tuo blog qua sotto!


Titolo


07/03/2021 @ 16:39:08
script eseguito in 1535 ms


 

 Home page © Copyright 2003 - 2021 Tutti i diritti riservati. powered by dBlog CMS ® Open Source