Piasco.net - Il Blog! ...by Cagio
Piasco.net Home Meteo Arte e Cultura Storia Pro Loco
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.

gen30mer
Di Anna76 (del 30/01/2008 @ 16:41:57, in Notizie, linkato 1385 volte)

Ciao a tutti.

Faccio una proposta, ovvero di segnalare in questo forum le petizioni da firmare on line.

Io inizio con quella di chiedere i danni alla Mafia (è già stata approvata alla camera, ma va ancora sostenuta perchè diventi definitiva).

Il link è il seguente http://beppegrillo.meetup.com/287/messages/
boards/view/viewthread?thread=4036202

Qualcun altro ha da segnalarne altre?

Articolo (p)Link Commenti Commenti (17)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
gen23mer
Di cagio (del 23/01/2008 @ 19:03:03, in Carnevale, linkato 1591 volte)

Ivan, Cagio e Melly
Ecco on line un po' di foto della sfilata
di domenica 20 gennaio nelle vie di Piasco.
Invito come sempre chi ha fatto delle foto
a farmele avere per pubblicarle.



Guarda la fotogallery >>>

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
gen22mar
Di cagio (del 22/01/2008 @ 21:15:30, in Carnevale, linkato 2210 volte)
Come ogni anno anche nel 2008 alcune fervide giovani menti piaschesi hanno composto è inciso quella che sarà la hit del carnevale.
Il testo parla di noi, di come realizziamo il carro, delle nostre aspettative, nella prima parte della canzone; nella seconda affrontiamo alcuni argomenti che nei mesi scorsi hanno animato il dibatto nei salotti piaschesi, cioè la quasi querela a Diego (e forse non solo), la nuova struttura in costruzione tra la provinciale e via Mario del Pozzo, e alcune stranezze sulla viabilità locale. Tra le due strofe abbiamo messo una piccola provocazione rivolta ai nostri amici del carro di Brossasco che quest'anno partecipano anche al Grand Prix di Carnevale, così si anima un po' il derby dei carri della Val Varaita; Abbiamo tirato in ballo loro e non altri carri, perché sappiamo che non si offendono!
La canzone è cantata da: Matteo, Pitta, Monica, Sara, Kissy, Elena, Marianna, e soprattutto è stata fatta sotto la supervisione di Massimo

Chi vuole la può anche scaricare in versione mp3 "alleggerita" così che è piu comoda da scambiare coi cellulari bluetooth cliccando qua , mentre le canzoni del 2005 e 2007 le trovate qua:
Piascao Meravigliao
Siamo Noi!

Pitta e Cagio, a nome anche degli altri autori (Monica, Matteo, Rizzo, Ivan...)

ormai son nove anni
che i carri noi facciam
e sotto quella lobbia
ogni sera lavoriam
cul fer cul bosc paranc
la carta e la pitura
faruma belissima figura

puoi essere geloso
se con gli altri sfilerai
non essere furioso
se poi non vinci mai
con noi con noi con noi
col carro che strabilia
noi siamoo la quarta meraviglia

Come sempre, noi di Piasco,
lo diciamo al figurante
partecipare è importante
ma alla fine, ma alla fine ovviamente noi vinciamo

non essere geloso
se con gli altri leggo il blog
non essere furioso
se non querelerò
con te con te con te
che sei il mio assessore
io cambio il pian regolatore

Lentamente, in Val Varaita,
Stan crescendo nuovi pesci,
tu mi dici, che son squali
misurando, misurando resta lunga ma na truta!!!!!
la dove c'è una piazza
noi facciamo un capannon
e in mezzo alle rotonde
poi mettiamo dei pietron
da noi se vuoi tu puoi
passare con il rosso
ma occhio perché c'è un gran bel dosso
Articolo (p)Link Commenti Commenti (12)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
gen16mer
Di Geo (del 16/01/2008 @ 21:16:24, in Notizie, linkato 1864 volte)
Ieri sul notissimo Blog di Beppe Grillo è uscito un articolo che parlava dei finanziamenti dati ai giornali da parte dello Stato (cioè da noi).

Leggendo il post e, meravigliandomi riga dopo riga su quanti soldi vengono dati  "a gratis" ai giornali, mi sono soffermato su una cifra: 80000 €...no insignificante ovviamente.. ma sapete a chi vanno questi 80000 €??? ebbene... vanno tutti e 80 mila al "Corriere di Saluzzo"... non l'avrei mai detto!! cioè, un giornale locale, credo letto da moltissimi piaschesi, che finisce su un blog letto in tutto il mondo?? Pazzesco..

Dopo essermi ripreso dallo shock iniziale a freddo ho pensato e fatto un sempice calcolo...cioè 80000 copie vengono pagate 2 volte: una prima volta le paga lo Stato (cioè noi) e una seconda le paghiamo noi [(ri)comprando il giornale dal tabachin]..non so ma forse qualcosa non funziona..booooooo?????

Corriere spiegateci voi come funziona la storia!!!!!! Non vorrei aver capito male...

A scanso d'equivoci riporto l'articolo del blog di Grillo (preso dal sito: www.beppegrillo.it) qui sotto cosicchè tutti possano leggerlo e farsi un opinione propria sulla questione.

La Casta dei giornali/ La Chiesa

Più di 100 giornali o periodici cattolici sono finanziati dallo Stato.
Ma non erano sufficienti l'otto per mille e l'esenzione degli immobili religiosi dall'ICI? Le nostre tasse contribuiscono a "La Voce dei Berici della Diocesi di Vicenza" e a "La Valsusa della Stampa Diocesana Segusina". Imperdibili per i fedeli più devoti. "Le testate percettrici di contributi diretti, relativi all’anno 2003, risultavano dunque 386, divise in otto categorie... QUARTA CATEGORIA: in pratica, monopolio di testate facenti capo, direttamente o indirettamente, alla Chiesa cattolica (diocesi, arcidiocesi, ordini religiosi, conventi, associazioni e opere pie, confraternite, ecc.). Fra i 106 «periodici editi da cooperative, fondazioni o enti morali ovvero da società il cui capitale sociale sia detenuto da cooperative, fondazioni o enti morali» si contavano sulla punta delle dita di una sola mano quelli editi da organizzazioni non cattoliche come l’Istituto Buddista e non religiose come l’ANMIL (Associazione dei Mutilati e Invalidi del Lavoro) e la Federazione Orticoltori. A primeggiare era la Società San Paolo. Fondata nel 1914 da don Giacomo Alberione, opera in trenta nazioni «e in molteplici campi di attività: editoria libraria, giornalistica, cinematografica, musicale, televisiva, radiofonica, audiovisiva, multimediale, telematica; centri di studio, ricerca, formazione, animazione». I Paolini sono impegnati programmaticamente e sistematicamente «nella diffusione del messaggio cristiano utilizzando i mezzi che la tecnologia mette a disposizione dell’uomo di oggi per comunicare». E la Periodici San Paolo, in particolare, riusciva a utilizzare puntualmente anche i contributi messi a disposizione dallo Stato italiano, assommando con sei testate una cifra superiore al miliardo delle vecchie lire: Famiglia Cristiana (210 mila euro), Il Giornalino (210 mila), Jesus (49 mila), Vita Pastorale (34 mila), Famiglia Oggi (5 mila) e Letture (5 mila). A parte la San Paolo, la gran parte delle testate di questa categoria si accontentavano di contribuzioni sotto i 50 mila euro: la più bassa in assoluto, meno di duemila euro, quella assicurata alla Impresa Tecnoeditoriale Lombarda per la Rivista Diocesana Milanese. Solo quindici riviste riuscivano ad aggiudicarsi un aiuto pubblico compreso fra i 50 mila e i 100 mila euro: L’amico del Popolo (102 mila), Città Nuova della Pia Associazione Maschile opera di Maria (94 mila), Toscana Oggi (89 mila), La Vita del Popolo dell’Opera San Pio X (82 mila), Corriere di Saluzzo (80 mila), Verona Fedele (74 mila), Il Popolo dell’Opera Odorico da Pordenone (65 mila), La Vita Cattolica (64 mila), L’Azione della Diakonia Ecclesiale (63 mila), La Difesa del Popolo (61 mila), La Voce dei Berici della Diocesi di Vicenza (57 mila), Adista «fatti, notizie, avvenimenti su mondo cattolico e realtà religiose» (56 mila), La Voce del Popolo «settimanale di informazione della cultura cattolica di Brescia. Documenti e informazioni sulla Diocesi e sulla Curia Vescovile» (56 mila), Il Nuovo Rinascimento dell’Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai (52 mila) e La Valsusa della Stampa Diocesana Segusina (51 mila). Nel 2004 queste testate passeranno da 106 a 115, per una contribuzione complessiva di 3 milioni 674 mila."  Beppe Lopez, La Casta dei giornali, ed. Nuovi Equilibri Saluti a tutti!!!

Geo
Articolo (p)Link Commenti Commenti (4)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
gen07lun
Di Marta (del 07/01/2008 @ 23:15:58, in generale, linkato 2817 volte)

Giornali e televisioni ci stanno bombardando di notizie sull'emergenza rifiuti in Campania.

Da qui non ci possiamo chiamare fuori con la semplice scusa che sta succedendo a qualche centinaio di km dalle nostre case: siamo direttamente responsabili dell'emergenza e contribuiamo ogni volta che alziamo il coperchio della pattumiera in cucina (quante volte al giorno?).

C'è chi solidarizza con la popolazione in protesta e chi, da lontano, ricorda che da qualche parte tutta sta spazzatura si dovrà pur mettere...il punto sta nel METTERLA AL POSTO GIUSTO!!!E facendolo all'origine, ovvero quando è un oggetto singolo e distinto nella nostra mano, non quando è ormai ammucchiata indistintamente in un sacco nero in mezzo alla strada.

LA RACCOLTA DIFFERENZIATA è una via per non rendere il nostro pianeta una discarica gigante, per non morire respirando fumi tossici e cancerogeni, per conservare la bellezza della natura (le discariche non sono decisamente estetiche), per lasciare un posto dove vivere alle generazioni future e per la nostra vecchiaia e per non dilapidare le risorse naturali.

Se non vogliamo vedere il nostro paesino ridotto come Napoli differenziamo i nostri rifiuti, ma soprattutto PRODUCIAMONE MENO!

Da qui nascono i quattro grandi pilastri dell'ecologista:

  • Ridurre, ossia badare all'essenziale

  • Recuperare, cioè riutilizzare e riclare tutto ciò che può essere rigenerato

  • Riparare, ossia non gettare gli oggetti al primo danno

  • E su tutto Rispettare!

La raccolta differenziata e il riciclaggio sono un nostro dovere di abitanti del pianeta e un diritto che dobbiamo pretendere dal nostro vicino!

Se non li pratichiamo per spirito ecologista. facciamolo almeno per egoismo (penso che nessuno voglia morire di tumore intossicato da diossina), e per risparmio economico (riduzione delle tasse a partire da quella dei rifiuti).

Sorretta da queste considerazioni, ecco un “bignami” della raccolta differenziata di Piasco e dintorni.

Ricordo che farla male è inutile perché si rischia che venga buttata nell'indifferenziato (e quindi abbiamo perso tempo inutilmente) e si rischiano sanzioni economiche che inizialmente ricadono sui comuni, e poi su noi contribuenti!
Ho notato che molti, anziani ma non solo, non hanno capito come si fa , sia perchè non riescono a leggere le composizioni dei materiali, sia perchè dimenticano dove mettere le cose.

Insomma, fino a pochi anni fa, si buttava tutto nella “drugia” del prato dietro casa o peggio nel canale..

Prendiamo il vizio della raccolta differenziata e diffondiamolo!!
Quindi mettete nell'apposito contenitore:

PLASTICA:

bottiglie dell'acqua e delle bibite

flaconi di detersivi, detergenti, prodotti per la casa

vaschette di plastica per alimenti, vasetti di yogurt , budini e simili

polistirolo

cellofan

borse della spesa

cassette di plastica per ortaggi

NON si devono mettere nella plastica, ma nell'indifferenziato:

piatti, bicchieri e posate di plastica

cartocci del latte e dei succhi (tetrapak)

gommapiuma

giocattoli di plastica

bacinelle e secchielli

appendiabiti

vasi e sottovasi

tubi di gomma per l'irrigazione

nylon per orti e serre.


CARTA :

giornali, libri vecchi, quaderni, fogli, fotocopie

opuscoli e riviste (liberi dall'involucro di nylon...)

scatoloni e scatole di cartone (opportunamente schiacciati)

NON si devono mettere nella carta ma nell'indifferenziato:

cartocci del latte e dei succhi (tetrapak)

carta stagnola, carta carbone, carta oleata (compresi i cartoni della pizza!), carta argentata (quella delle patatine), carta sporca di grasso o vernice.

VETRO:

bottiglie e damigiane (senza paglia)

barattoli

lastre e frammenti di vetro

PS: bottiglie e barattoli vanno sciacquati, bisogna togliere il tappo, e buttarli nell'apposito cassonetto senza la borsa di plastica utilizzata per trasportarli

NON si devono mettere nel vetro ma nell'indifferenziato:

piatti e scodelle di ceramica, pirex

lampadine e tubi al neon

specchi e cristalli

schermi televisivi

Infine ricordo l'esistenza: dell' isola ecologica per i rifiuti ingombranti, e del compostaggio per riciclare l'umido e concimare i fiori!

PS: Ma lo sapete che anche a Piasco c'è una discarica!Si trova a Pilone Rocche. Non so quale genere di rifiuto vi portino. Qualcuno ne sa qualcosa?

Articolo (p)Link Commenti Commenti (15)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
gen07lun
Di dottore (del 07/01/2008 @ 20:57:29, in Eventi, linkato 1495 volte)
Ieri a mezzogiorno presso il salone dell'oratorio di Piasco si è svolta la premiazione del concorso Presepi e del concorso Alberi di Natale.
29 i partecipanti delle due Parrocchie San Giovanni e Sant'Antonio.

Ecco i vincitori:

Concorso Alberi di Natale

1 Classificato
Classe III Elementare per l'allestimento dell'Albero davanti alla Chiesa della Confraternita
2 Classificato
Baby Parking "Coccolandia"
3 Classificato
Maero Elvio e Angela
Premio Speciale
Condomino "Casa Fanfani"
Premio Originalità
Vassallo Rodrigo e Melissa
Premio Particolarità
Gruppo Giovanissimi - Parrocchia San Giovanni


Concorso Presepi

1 Classificato
Bertaina Michele e Alberto
2 Classificato
Chiari Alessandro
3 Classificato
Revello Mattia
Premio Speciale
Paolo Mattio
Premio Originalità
Trovò Agostino
Premio Particolarità
Scuola Elementare - Capanna sul laghetto

Compliementi a tutti i partecipanti.

Per visualizzare la FotoGallery di tutti i Presepi ed Alberi in concorso clicca qui

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
gen07lun
Di nicola 4 (del 07/01/2008 @ 14:29:30, in Carnevale, linkato 1525 volte)
Argomento quello del carro senzaltro più leggero rispetto agli importanti temi trattati ultimamente sul blog (leggermente monopolizzato)..ma che ricopre la sua importanza nelle varie attività piaschesi sia perché impegna una dozzina di giovani (e uno meno giovane) per ben 6 mesi lanno sia perché attira persone che vogliono far parte del gruppo coreografico da tutto il saluzzese e non solo..a proposito ad oggi sfioriamo i 300 iscritti e dato che siamo buoni accettiamo ancora eventuali ritardatariquindi chi volesse può ancora iscriversi ma.datevi una mossa! Domenica 13 gennaio si svolgerà lultima delle 4 prove del balletto in programma ed esorto chi non ha ancora effettuato neppure una prova a parteciparvi dato che come ogni anno puntiamo moltissimo sulla coreografia. Nonostante questanno i tempi siano veramente ristretti anche la costruzione del carro è a buon punto e a guardarlo bene direi che abbiamo fatto proprio un bel carro (oltre ad esserci fatti un bel c),ma del resto uno che deve solo più portare la brandina in quel capannone come potrebbe dire il contrario! Abbiamo corso e stiamo ancora correndo per riuscire a rispettare la data della presentazione ufficiale Domenica 20 gennaio a Piasco..ora confidiamo nelle buone condizioni del tempo! Mi giungono voci che anche la nuova canzone del carro verrà incisa a breve grazie allausilio di alcune fervide menti piaschesi! Chissà cosa ci aspetta questanno! Bene ora chiudo e vi invito a venirci a vedere oltre che a Piasco anche a Pinerolo o Luserna o Saluzzo.non a Racconigi perché sfiliamo in quaresima e fa pecà! Ciao Quattro di Quelli che. il carro PS: il carro scorso sometimes qualche fanciulla ci deliziava la sera con torte e thè caldo, durante la costruzione di questo sembra si sia persa un po la buona abitudine.comunque avete ancora 2 settimane di tempo per farvi perdonare
Articolo (p)Link Commenti Commenti (2)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
gen02mer
Di cris (del 02/01/2008 @ 14:20:25, in Solidariet, linkato 1549 volte)
ciao a tutti e grazie agli autori del blog per l'ospitalità! Inizio la mia "carriera" di bloggista (si dirà così?) con qualche riga su una proposta della Papa Giovanni XXIII, la comunità fondata da Don Oreste Benzi e a cui appartengono anche mio fratello e mia cognata (Giorgio e Rita, ndr). Da alcuni anni in corrispondenza di capodanno la Comunità ha avviato una raccolta fondi per sostenere le varie iniziative in Italia e in terra di missione, come case famiglia, case di preghiera, comunità di recupero, centri diurni, centri anziani, centri sanitari... La proposta è questa ed è valida fino ad oggi, 2 gennaio 2008: dietro il semplice gesto dell'inviare un sms, gesto ormai consueto e abusato, viene offerta a molti la possibilità di dare una famiglia a chi non ce l'ha. E' possibile inviare 1 sms al 48583 per donare 1€ da cell e 2€ da telefono fisso per sostenere le case famiglia della Comunità Papa Giovanni XXIII. L'invito è non solo ad aderire all'iniziativa, ma anche a divulgarla il più possibile in questa giornata! Grazie e buon anno a tutti!
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1
Ci sono 303 persone collegate

< ottobre 2017 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
         

Cerca per parola chiave
 




Titolo
Agricoltura (3)
Ambiente (33)
Associazioni (16)
Carnevale (18)
Cultura (12)
Eventi (119)
generale (60)
Informatica (1)
Natale (2)
NO alla centrale (13)
Notizie (37)
Politica (53)
Raccolta differenziata (6)
Solidariet (12)
Urbanistica (2)
Viabilit (3)

Catalogati per mese:
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017

Gli interventi pi cliccati

Ultimi commenti:
Io un commento voglio f...
07/02/2013 @ 13:47:53
Di Franca Torta
Ho pubblicato, volentie...
05/02/2013 @ 22:33:20
Di beppe olivero
Buon giorno; visto che ...
05/02/2013 @ 00:46:32
Di Jack
...a proposito di "appa...
28/01/2013 @ 16:32:21
Di Giordana Pierbartolo (PIERH2O)
Buongiorno Fred, purtro...
28/01/2013 @ 16:06:13
Di Giordana Pierbartolo (PIERH2O)


Titolo
Autori (4)
carnevale07 (6)
carnevale08 (7)
eventi (4)
gite (2)
natale (1)
sagradautunno (6)
solidariet (1)
splash (5)

Le fotografie pi cliccate

Visita la nostra città virtuale!


Titolo
è partita la raccolta differenziata "porta a porta". Riusciremo a superare il 90% di differenziata?

 sì, entro 6 mesi
 sì, ma ci vorranno tra 6 e 18 mesì
 sì, però ci andrà più di un anno e mezzo
 No, è impossibile

Titolo
Sei di Piasco o quasi?
Hai un tuo blog e vuoi che i tuoi amici e concittadini lo vedano?
Chiedi a Cagio e Dottore e pubblicheranno il link al tuo blog qua sotto!


Titolo


23/10/2017 @ 17:23:16
script eseguito in 80 ms


 

 Home page © Copyright 2003 - 2017 Tutti i diritti riservati. powered by dBlog CMS ® Open Source