Piasco.net - Il Blog! ...by Cagio
Piasco.net Home Meteo Arte e Cultura Storia Pro Loco
\\ Home Page : Articolo
dic11mar
Piasco come ti vorrei...
Di Marta (del 11/12/2007 @ 23:47:21, in generale, linkato 3538 volte)

L'altra sera, mentre si stavano facendo quattro chiacchiere, tra una birra l'altra (ma non certo a causa di queste!) alcune floride giovani menti visionarie hanno avuto un'idea!

Tra i soliti pettegolezzi su quello che piace o meno del nostro piccolo paesello è emerso che tra circa un anno e mezzo ci saranno le elezioni amministrative.

Dato che a lamentarci siam buoni tutti, ma poi non ci sforziamo per proporre qualcosa di costruttivo e migliore, perchè non chiederci in modo costruttivo ciò che desidereremmo fosse fatto nel nostro paese?
A tal proposito si potrebbe fare un "sondaggio" in cui chiunque lo voglia può proporre, liberamente, ciò che vorrebbe fosse fatto, costruito, attuato, abolito, cambiato...in quel di Piasco.

E se da questo brainstorming emergessero buone idee, che una volta elaborate potrebbero essere la fonte d'ispirazione per un ipotetico programma elettorale di un futuro sindaco?
Sia chiaro che i succitati giovani piaschesi non nutrono alcuna velleità politica, ma piuttosto le loro idee sono i postumi del desiderio adolescenziale di cambiare il mondo, a cui non si sono del tutto arresi. Ciò non sminuisce la serietà di questa proposta di democrazia attiva.

Quindi siano bandite le proposte fantascientificoinsurrezionalespansionistiche, quali conquistare paesi limitrofi, occupare il castello per farne un disco night, bombardare preventivamente i nostri rivali alle sfilate di Carnevale, trasformare i bagni vicino al cimitero in una spiaggia nudista (zona troppo fredda), servire alcolici nei bar ai minorenni...qualsiasi cosa vada contro alla legge e al buon senso insomma.

Detto questo, chiunque abbia idee su come attuare tale sondaggio si faccia avanti. Allo stesso modo chi ritenga sia una folle idea, si faccia sentire con le sue motivazioni.

Commentate, prego!

Marta

Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa

Technorati tag  idee; proporre; sondaggio;

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli....

80k€ (32%)
E' nata la "Boul"!! (8%)
"Sindaco come ti vorrei" il sondaggio.... (40%)
Sondaggione, i primi numeri (7%)
Sondaggione nei dettagli, prima parte (20%)
Il sondaggio del sindaco, definitivo, completo, da rilegare... (33%)
SGOMBERO NEVE (20%)
semplice..basta andare in via vittime di Bologna n. 26... (15%)
 
# 1
Brava Marta, proprio una bella idea! a volte riesco ancora a stupirmi di te!! (scherzo naturalmente)
Proporrei al Doc e Cagio di creare una sezione (come Carnevale, informatica ecc.) dedicata a questo fantomatico "programma elettorale" del popolo del blog in cui ognuno può inserire le proprie idee sotto forma di commento naturalmente firmato.
Sono sicuro che questa cosa potrà dare fastidio a qualcuno...però chissà che qualcun'altro non prenda degli spunti per dare vita ad una nuova lista?!
Laciamo la sfida e vedremo i risultati! Un pò di sana competitività non può che far bene al nostro ridente paesello!
Di  Diego  (inviato il 12/12/2007 @ 08:51:59)
# 2
Brava Marta, molto bene!
La tua idea mi sembra non solo buona, ma ottima.Purtroppo, come si è dimostrato la democrazia attiva e partecipe rimane un'utopia con cui ci confrontiamo quotidianamente.
Quando abbiamo iniziato questa avventura "pubblica" c'eravamo illusi che ci sarebbe stata più partecipazione da parte dei Piaschesi.
Poi però ci siamo accorti che con il voto ognuno "scarica" sul proprio delegato ogni "questione" amministrativa.
Salvo poi invieire quando gli viene toccato il suo "piccolo orticello".
Partecipare è difficile e impegnativo, ma non impossibile, e da quello che hai scritto sembra ci sia la volontà di farlo.C'è bisogno di gente nuova e nuove "buone" idee,quindi ben vengano queste iniziative che opportunamente coinvogliate possono solo far del bene al Paese.
Alessio
Di  Ω Alessio  (inviato il 12/12/2007 @ 09:46:04)
# 3
INIZIAMO; non sarebbe bellissimo un giorno attorno alle nuove scuole, un bel giardino o parco che sia con panchine e quant'altro in modo che si possa creare un'area di svago e di ritrovo.
Penso che la richiesta non sia troppo eccessiva e spero che qualcuno ne tenga presente in fase di progettazione
Brava Marta continua così!!!!
Di  Paulignoo  (inviato il 12/12/2007 @ 10:21:56)
# 4
Mi aggrego anche io ai complimenti, anche da "forestiero" :P.

Sulle proposte del "cosa fare" non conosco abbastanza il "ridente paesello" :P, però porto un'esperienza da quel di Cuneo.
Noi usciamo da poco dalle elezioni e una cosa utile che è stata fatta (da un'associazione politicamente indipendente) è stata quella di un incontro-dibattito tra i candidati sindaci, con domande da parte dei cittadini (per comodità di gestione inviate per mail o messe in un'urna in sala prima dell'inizio).

Non faccio parte dell'organizzazione ma ho dato una mano "informatica" a gestire il tutto, ma come cittadino mi è piaciuta l'idea, che ha avuto il suo più che discreto successo.

L'idea è quella di cercare di colmare quel divario che spesso c'è tra chi amministra e chi è amministrato.

Non conosco le "usanze locali" ihihih ma magari può servire da spunto o magari favorire la nascita di idee/proposte :)

zau :)
Di  Enrico Allione (icobasco)  (inviato il 12/12/2007 @ 11:55:28)
# 5
Brava Marta, davvero una buona idea. I giovani a mio avviso in questi anni hanno avuto troppo poco peso a livello amministrativo e questo è un buon modo per dare spazio alle proposte.
Dobbiamo far valere la nostra grinta e creatività. Cercherò di far mente locale per elaborare delle proposte
Di  Polin (Paolo Carpani)  (inviato il 12/12/2007 @ 14:24:20)
# 6
Ottima idea!! Granda Marta & c.
Mi aggrego alla proposta di Diego ovvero fare un sezione a parte nel blog (oppure dove i nostri informatici ritengono più opportuno ovviamente...) per inserire idee e proposte.
Ovviamente è da studiare bene, cioè un modo che permetta sia l'inserimento che l'aggregazione delle/alle idee e proposte in modo da evitare innumerevoli doppioni o idee molto simili fra loro..
Saluti a tutti!!!
Di  Geo  (inviato il 12/12/2007 @ 15:22:06)
# 7
Grade Marta, il Bangladesh ti ha fatto davvero bene. Credo che di questo ne siano anche contenti coloro che intenderanno candidarsi alle prossime elezioni. Caspita è come andare a fare un compito in classe sapendo già i quesiti il giorno precedente. In questo modo non ci si deve per forza scervellare un mese per capire cosa ci può essere di utile bensì basta ascoltare la voce del popolo!!!!!!! Chi di dovere provveda ad aprire una nuova finestra e avanti con le idee.
Di  Rizzo  (inviato il 12/12/2007 @ 20:34:49)
# 8
Proposta 2: che ne dite di una sorta di internet point in biblioteca? ora c'è pure l'adsl eh!?!?
Di  Diego  (inviato il 12/12/2007 @ 21:19:35)
# 9
Complimenti Marta bell'idea veramente.. credo che la prima proposta fatta da diego non sia niente male anzi credo che con un'ampia divulgazione della notizia in paese l'idea può diventare un pretesto per un'incremento di visite sul blog e quindi più idee, più dibattito e spero più critica costruttiva...mi scuso ma ultimamente non ho più avuto molto tempo per commentare ma giuro che almeno una volta a sett ho sempre visitato il sito!
Di  pitta  (inviato il 12/12/2007 @ 22:06:24)
# 10
Ottima idea quella di discutere tra piaschesi di come ci piacerebbe Piasco.

Inizio solo con alcune riflessioni ai post precedenti di commento:

Per Paulignoo: l'idea di un'area di ritrovo vicino alle scuole è molto bella, peccato però che la nuova scuola sarà costruita circondata da case (il Comune già da oltre 10 anni aveva reso tutto il terreno edificabile, per fortuna salvaguardando ampi spazi e piazzette tra un palazzo e l'altro... almeno si respira!!!!).

Per Alessio: i cittadini sono obbligati a "scaricare" sul proprio eletto le questioni di amministrazione, altrimenti a cosa servono gli eletti???? Tu stesso hai famiglia e sai quanto sia difficile trovare IL TEMPO per stare dietro a tutto. Ti do ragione invece sul fatto che quando si tratta del proprio piccolo orticello, il cittadino trova anche la 25^ ora del giorno!!! : - )))

SEZIONE PROPOSTE:
PRIMA
Internet Point in biblioteca per me sarebbe molto bello: secondo me dovrebbe avere almeno 3 stazioni, così ci si può incontrare e scambiare idee, insomma si potrebbe fare diventare la nostra biblioteca una CASA DELLA CULTURA (quella con la C maiuscola!).
Secondo me sarebbe anche molto utile che il Comune spendesse un po' di soldi per sviluppare la rete Wireless Wi-fi, attraverso la quale i cittadini possono collegarsi gratuitamente alla Rete (cittadini, turisti, commercianti, ...) e telefonando quasi gratuitamente tramite Internet, sistemando diversi router per Piasco. Sì che ci sarebbe un bel risparmio per le famiglie piaschesi!!!! A tal proposito vi segnalo un video molto ben fatto (Made in Beppe Grillo) che spiega molto bene la cosa, anche i costi (facendo le dovute proporzioni per un paese come Piasco): http://it.youtube.com/watch?v=zBTnkEnXTlc

Non costerebbe poco, ma tra Unione Europea, Regione e Banche, i contributi potrebbero essere davvero tanti!
Ma qui Dutur la sa più lunga di me!

SECONDA
La casa del turismo (sulla piazzetta tra la rotonda e Via Assandria) sta per essere ultimata, ora ci vogliono i turisti, altrimenti per cosa l'hanno costruita a fare????
Ho già scritto al Comune (in tre uffici diversi) una mail per chiedere che venisse aperta un'area sosta camper (anche vicino al cimitero) con possibilità di sosta al max per 4-5 gg. consecutivi (così non diventa una zingarata).
Un consigliere comunale (non si fanno nomi per rispetto ed educazione civica) mi disse un giorno che secondo lui Piasco non aveva valenza turistica... lasuma perdi... al di là del fatto che abbiamo l'onore di ospitare L'UNICO museo al mondo di Arpe (con la omonima ditta a fianco), poi abbiamo stupende passeggiate in collina, ottimi percorsi di mountain bike, spettacolare vallata da salire per i ciclisti (quanti posano la macchina a Piasco per poi montare
Di  Anna Paseri  (inviato il 13/12/2007 @ 19:58:12)
# 11
Ops... scusate... ho dimenticato due dati fondamentali per capire la questione area sosta camper (x turisti, non per zingari):
Ovviamente esistono fondi regionali ed europei che favoriscono parecchio (circa l'80%) la creazione di nuove aree sosta per facilitare l'accesso al turismo.
Quindi il Comune (e i cittadini di Piasco) non dovrebbero tirare fuori una grossa cifra.

Andate a sentire la realtà nel Comune di Melle (che di valenza turistica ne ha ancora meno di Piasco, purtroppo per loro)... il Sindaco è contentissimo!
Hanno turisti tutti i week end dell'anno con acquisti giornalieri di Kg. di pane e tumin, giornali e cioccolate calde.

Insomma, se son contenti loro (e non hanno speso grosse cifre, perchè le entrate sono drasticamente più basse di quelle di Piasco) pensate come potremmo essere contenti noi!

Scusate...
Di  Anna Paseri  (inviato il 13/12/2007 @ 20:18:10)
# 12
uao... ma quanto siamo bravi, a Piasco??? Ottima davvero, Marta, la tua idea... sul fatto che il Bangladesh abbia fatto bene non ci sono dubbi, i viaggi fanno SEMPRE bene!! e che quella che hai proposto sia un'ottima idea lo dimostrano i 102 "linkaggi" (ad ora) e il fatto che il mio sarà probabilmente il 12 commento... BRAVI TUTTI!!
Per quanto riguarda idee per un paese migliore concordo al 100% sull'idea dell'internet point, anche se bisognerà poi lavorare duramente sulla mentalità di noi piaschesi per farlo poi sfruttare... il fatto che in molte famiglie, a tutt'ora, non ci sia ancora un pc, potrebbe essere un aiuto. Ottima l'idea anche dell'area camper (brava Anna Paseri, Melle insegna, ed è tutto detto). Per quanto riguarda il mio caro Pauligno (ma quando cambi questo nome portoghesizzante??? guarda che non ti fa assomigliare a Figo, nemmeno nel p.....re!!!!), l'idea è grandiosa, ma mi sa che cozza parecchio contro le "leggi" (non è tra virgolette a caso...) dell'edilizia!!!! cmq è giusto insistere... rinvio a data da destinarsi l'inserimento di nuove idee anche da parte mia... devo mettere in moto i criceti nel cervello, ma sono diesel a combustione lenta, ci va un sacco a scaldarli!!!
ciao a tutti
Luc
Di  Luca  (inviato il 13/12/2007 @ 20:35:06)
# 13
Cosa ne pensate di qualche parcheggio in meno (o almeno auto) e qualche rastrelliera per biciclette in più?
Su via siamo un piccolo paese tutto sommato! da capo a fondo ci sarà poco più di 1 km cerchiamo di promuovere una mobilità più ecologica!! Basta auto per andare da casa a messa, al bar, alla riunione della pro-loco o al consiglio comunale!incentiviamo la bicicletta in qualche modo!
Di  Diego  (inviato il 13/12/2007 @ 21:04:13)
# 14
tengo a precisare che il mio unico merito è stato di mettere x iscritto e condividere un idea uscita chiaccherando.
mi fa piacere che molti commentino e a quanto pare la proposta"tira".
secondo me è bella l'idea di mettere una sezione proposte sul blog, me per chi non ha un pc o non lo sa usare??? cioè la maggior parte dei piaschesi?come si fa per far si che anche loro partecipino al sondaggio?
Di  marta  (inviato il 14/12/2007 @ 13:03:39)
# 15
3 giorni lontano dal blog e.. che meraviglia!

Sul fatto che Marta sia un mito non ho mai avuto dubbi, ma che bello vedere tanti commenti, sono contento come un bambino che apre i regali di natale a vedere che il blog serve non solo a dare delle notizie anche da collettore di proposte.

Un paio di comenti e suggerimenti sulle proposte che sono emerse le ho, poi appena i signori Bernoulli, Joule, Newton ed Archimede usciranno dalla mia vita farò anche delle proposte.

1 - Internet point: penso sia tecnicamente e legalmente abbastanza facile da fare, infatti in molti comuni già c'è e basterà a chiedere a loro come hanno fatto sotto l'aspetto lagale. Sotto l'aspetto tecnico visto che c'è bisogno di macchine che vadano su internet c'è bisogno davvero di poco, dei computer che vengono dismessi da qualunque ufficio vanno bene, quindi si potrebbero trovare aggratis (chi è che non regala un vecchio pc al comune per metterlo ad uso gratuito in biblioteca?). Sul lato software ovviamente per regioni etiche, economiche e di sicurezza non avrei dubbi ad usare linux, col vantaggio di non avere problemi di licenze, virus e garantire la massima privacy per gli utilizzatori. Inoltre oltre al sottoscritto credo che anche gli altri pinguinari di Piasco potrebbero configurare le macchine e la rete. Dutur ci sei? Luigi P legge il blog? c'è? (altrimenti lo chiamo).

Riassumendo, pc a costo zero, software a costo 0, installazione a costo zero, al massimo ci sarà da comprare qualche cavetto e qualche scheda di rete, mi pare accettabile come costo.

Inoltre (mi sto facendo prendere la mano) la stessa connessione internet potrebbe essere utilizzata presso la COSA in modo da renderla un po' fruibile in caso di corsi, riunioni e tutti i bei motivi per cui si potrà utilizzare

2 - Per il verde attorno alle scuole secondo me anche non tutto è perduto, un po' di spazio si può trovare, basterà insistere!



Per oggi chiudo qua, ma no ho ancora una valanga di cose da scrivere nei prossimi giorni, tutte ovviamente con dedica al trombone che va a dire in giro che ho voluto il blog sol per candidarmi (contro di lui) alle prossime elezioni: ma ti pare che se volessi fare una lista per farti dispiacere continuerei a "regalarti" idee per il tuo programma? : - P
Di  Cagio  (inviato il 15/12/2007 @ 09:35:18)
# 16
Grandi! Anch'io in questo periodo sono stato un po' a riposo dal blog.. ma sotto natale col lavoro che faccio è un po' un casino!.. comunque per quanto riguarda le proposte sono secondo me tutte appoggiabili, e per l'internet point di facile e veloce attuazione.. naturalmente deve muoversi il comune, poi io per dare una mano a configurare le macchine ci sono..

per quanto riguarda una parte dedicata sul sito per questa sezione di proposte ed iniziative bisogna studiarla un'attimo ma sicuramente qualcosa si può fare.. magari però ci penso dopo Natale!

Sono comunque felice che ci siano sepre più autori su questo blog, in modo da poter avere sempre più argomenti su cui discutere e sempre nuove proposte come questa.. grande Marta!
Di  Doc  (inviato il 15/12/2007 @ 14:31:52)
# 17
Brava Marta! Sono proprio contenta di 'sta iniziativa e già lo sapevi! Come al solito arrivo sempre un po' tardi, ma... mi aggrego alle idee. Sono pienamente d'accordo sulla NECESSITA' di avere un internet point GRATUITO in biblioteca o da qualche parte. In questo modo sarebbe più semplice reperire materiale per sè e per gli altri relativo a iniziative, lavoro (perchè no, in questo mondo precario!) politica e cultura. Necessaria anche una stampante (magari con un limite max di pagine stampabili per giorno/persona) ed una bacheca su cui appendere info utili un po' per tutti (servono anche le puntine :)). Visto che non c'è un'informagiovani da noi, è necessario che certe informazioni (tipo su: Leonardo, scambi internazionali, opportunità di lavoro qua e all'estero, eurocultura, eurodesk, eures, viaggi a prezzo stracciato...) vengano fatte girare direttamente da noi per chi abbia voglia e tempo di vederle ed interessarsene. Questo sarebbe utile sia per i giovani sia per i ragazzini.
Seconda iniziativa: celebrare le persone famose nate/vissute/passate a Piasco. Un'iniziativa come un'altra, tanto per sentirsi un po' pieni di sè. Primo fra tutti Luigi Pareyson. Io non ho fatto filosofia, ma mi piacerebbe che nella biblioteca di Piasco ci fosse un angolo dedicato a lui, visto che ha "tirato su" Umberto Eco e Vattimo.

Per il resto, non mi lancio sull'urbanistica/area costruzioni, perchè non ne so niente, ma dando un'occhiata in giro, mi viene da dire...alle volte sarebbe meglio COSTRUIRE MENO e RECUPERARE DI PIU'. Non ho voglia che Piasco diventi un Paesone di fondo vallata.

Terza iniziativa, devo ancora pensarci un po', perchè non ho le idee ben chiare in merito... quindi... alla prossima puntata. Mi piacerebbe lancarmi sul burocratico/amministrativo (il cruccio del Bel Paese!), ma... non so ancora! :)
Colgo l'occasione per fare l'"in bocca al lupo" a Cagio per fisica... esamone però... ottima idea quella di lasciarlo tra gli ultimi :)!!!

Di  Maria Paola  (inviato il 15/12/2007 @ 17:14:47)
# 18
Il fatto che molti abbiano accolto caldamente la proposta lanciata da Marta sta a significare che la situazione del paesello sta a cuore a molti di noi!
Per questo vi invito nuovamente e caldamente ad essere presenti domani sera alle 20.30 al in sala consigliare per scambiarci gli auguri di buon natale ed assistere alla seduta del consiglio... in primis (permettetelo) vorrei invitare Anna Paseri, saremo molto lieti di avere tra di noi spettatori una Grillina!!!
Comunque non temete: anche se non potete essere presenti presto arriverà una relazione dettagliata da parte di qualcuno... e non mi stancherò mai di ribadire commentate che fa bene alla società!
Ciao Ciao
Di  Diego (Alias Diego Botta or DIdacum)  (inviato il 16/12/2007 @ 19:20:01)
# 19
è vero quello che dice Marta che bisognerebbe portare tutti a conoscenza della possibilità di fare delle proposte e di valutarle insieme, ma come si fa per chi non sa cosa sia un computer? Lo dicono Rock&Vitt la domenica mattina? mmmm...
Facciamo una duca delle lettere dove ognuno mette la sua idea? naah...
Facciamo dei fogli che diamo in giro? Troppo da politico militante, bruttissimo
Non so bene come fare...perché se l'idea è piaciuta tanto ai visitatori del blog, chissà gli altri cosa ne pensano. Facciamoci venire delle idee
Di  Cagio  (inviato il 16/12/2007 @ 20:13:43)
# 20
Beh, secondo me una buca delle lettere presso la biblioteca comunale (magari vicino ad un auspicabile internet point comunale) potrebbe essere una bella idea.

In più, si potrebbe chiedere a chi organizza i corsi di uso pc a Piasco, di inserire anche un uso di internet (in particolare del blog piaschese). Mi sembra che da due anni a questa parte, molta gente si è avvicinata all'uso del pc soprattutto grazie a questi corsi.

Lunedì sera (stasera) farò il possibile per esserci, anche se gli argomenti all'OdG mi sembrano più tecnici che pratici (BILANCI, previsioni, ...).
Diciamo che se riesco a venire, mi farà piacere farvi gli auguri!!!
Di  Anna Paseri  (inviato il 17/12/2007 @ 14:19:42)
# 21
perchè non pensare a dei corsi fatti su software open source?!?
Perchè darla sempre vinta a Microsoft facendo corsi su word-excel e non su Open Office?... i due programmi sono praticamente identici, l'unica cosa che cambia è il prezzo.. Open Office è GRATUITO!
per non parlare poi dell'uso di linux come sistema operativo, altro taglio di costi e molta più affidabilità e sicurezza...
Di  Doc  (inviato il 17/12/2007 @ 14:30:31)
# 22
Sul "come portare tutti a conoscenza" (by Cagio) direi che un punto di partenza l'avete già trovato: il blog.

Lo seguo da poco e da straniero, ma ho visto molta più polvere alzata per l'intervento di Marta che per altre questioni. Sintomo che la cosa interessa.

Quindi, dico, perchè non tenere il blog, sezionarlo magari come diceva Marta ed affiancarlo a qualcosa di "reale"?

Per chi non ha un pc, per chi non può usarlo, per chi non lo sa usare, per chi lo usa ma ogni taaaaanto: una bella bachechina in un qualche posto (biblio, fuori chiesa, negozi "amici", con un riassunto di quanto detto. Magari mensilmente o settimanalmente. Partire con calma, senza voler strafare.
Chi è fuori dal mondo pc/internet legge. E pensa. E ripensa. E magari è interessato. E magari chiede all'amico. E crispa qualcuno con un pc lo conoscerà ben, no? ;)

(In un intervento si parlava di grillini. Frequento il blog e lo leggo. Mi piace. Ogni volta che arriva un nuovo intervento vengo avvisato per mail. Ogni settimana c'è un riassunto in pdf di quello che è stato detto. Nè più nè meno di quel che dicevo :)

Uff..di nuovo eterno..un giorno o l'altro mi autoriassumo :)

sciau
Di  icobasco (Enrico Allione)  (inviato il 17/12/2007 @ 15:43:52)
# 23
Mi dichiaro ignorante in materia!
So utilizzare il pc e internet, ma non so nulla di programmazione e/o installazione programmi (un po' come la macchina: so guidarla, frenare, girare, accellerare, ... ma dovessi mai aprire il motore, starei lì ... semplicemente a guardarla ; - ))

Quindi mi farebbe molto piacere un corso (a Piasco per di più) per imparare qualcosa di più su questo, tanto più su Open Office (che utilizzo già sul mio pc portatile, ma che non fosse stato per il mio super marito Roby, non ne avrei fatto nulla).

Quoto al 100%
Di  Anna Paseri  (inviato il 17/12/2007 @ 15:44:11)
# 24
L'idea dei corsi mi trova d'accordo (ok, ora sputo il Garzanti e parlo normale..) e la vedrei anche più ampia.

Che so, si fa una lezione sull'uso del PC, esci di lì e sai qualcosa di più sui PC. Bene. E se la lezione fosse su come lavorare il legno? Oppure su come far il punto-croce?
Nessuno nasce imparato e tutti sono ignoranti almeno su qualcosa. Se io insegno qualcosa a te, spero che il tuo bagaglio culturale si arricchisca. Ma anche tu puoi insegnare qualcosa. Magari non a me. Magari non ora. Ma se lo fai a qualcuno metti in moto un meccanismo a catena. E prima o poi torna anche a me.

Si possono coinvolgere i giovani, e le famiglie, e le persone anziane, e il panettiere, e il verduriere, e ciccio e caio e sempronio. Funziona? Boh, si prova :)

Come dite? Ok, torno a lavorare :P
zau
Di  Anonimo  (inviato il 17/12/2007 @ 15:59:07)
# 25
Uff, anonimo io sono.
Dimenticato di firmare :D
Di  icobasco (Enrico Allione)  (inviato il 17/12/2007 @ 15:59:58)
# 26
ho promesso idee ed eccomi qua! Spero di riuscire a trovare una sera libera per vedere con Doc come fare per avere una sezione proposte dove ognuno possa dire la sua, nel frattempo continua qua che mi pare il posto migliore.
Premessa: Siamo troppo abituai a valutare tutto in base economica, mentre le civiltà si misurano principalmente sotto altri aspetti (il Pergamonmuseum mi ha cambiato ; - ) ) quali la cultura, i progressi nella scienza, i rapporti col territorio, con gli altri, ecc... Ecco i romani, da cui discendiamo (se non per DNA almeno per cultura), già 2000 anni fa avevano capito l'importanza dell'igiene nelle città e realizzavano reti fognarie d'avanguardia, acquedotti e i famosi gabinetti pubblici che sono arrivati fino a noi.
Da 10 anni organizzo feste a Piasco e spesso mi capita di sentire gente che si lamenta per la scarsità di servizi igienici. Alcuni anni fa la Pro Loco ha comprato un gabinetto mobile che viene regolarmente utilizzato ma che da solo non basta a coprire le esigenze fisiologiche della gente che viene alle manifestazioni, ne è utilizzabile durante il resto dell'anno.
La mia proposta, piuttosto semplice e neppure troppo dispendiosa, è semplice:
ripristinare il wc pubblico di S. Antonio
sventrare e rifare i gabinetti pubblici di via Cavour
lasciare aperto per il libero utilizzo un wc nella cosa della piazzetta tra via Assandria e via M d Pozzo
realizzare uno o due wc pubblici nel gabbiotto del peso pubblico in piazza Biandrate.
dotare tutti i punti di un sistema di lavaggio automatico ed eventuale sistema di sorveglianza esterno per prevenire atti vandalici

So che per molta gente può sembrare un problema stupido ma riveste importanza sia per chi abita nelle vicinanze dei posti dove si fanno le feste, sia per chi fruisce degli spazi pubblici (mercato, mini parchi giochi, viale)
Che ne pensate people?
Di  Cagio  (inviato il 05/01/2008 @ 14:02:07)
# 27
Good!! W i vespasiani (non gli imperatori naturalmente, sono una razza che non adoro)!
Di  Diego  (inviato il 05/01/2008 @ 21:22:35)
# 28
cavoli!!! necessità fisiologica e inderogabile umanamente e per il paese...i gabinetti!
si deve trovare il modo per renderli fruibili a tutti cioè puliti e sicuri.
Di  marta  (inviato il 07/01/2008 @ 23:44:43)
# 29
Ciao a tutti!
d'accordissimo per i bagni pubblici. Non ho idee chiare su come diffondere l'iniziativa a parte chiedere l'appoggio di Don Rocco a Messa "granda"! Però, per quel che c'è, propongo una proposta per la viabilità: SENSO UNICO IN VIA UMBERTO, DIREZIONE CHIESA -> CAMPOSPORTIVO. Sono stufa di far la gincana per poter passare nella strettoia tra Franco e Tommy! (paletti e gente parcheggiata permettendo!)
ciao!
Di  MPaola  (inviato il 09/01/2008 @ 22:13:49)
# 30
Evviva!!
Finalmente anchio posso partecipare a questo bel dibattito sul Blog. Sì , perché come qualcuno di voi ha scritto, non tutti possiedono il computer con internet, o , pur avendolo non sanno usarlo.
Per me adesso il computer cè, la capacità di usarlo no , ma con il corso appena iniziato e qualche santo che mi aiuta, speriamo che me la cavo
Riguardo ai Consigli Comunali è vero che gli argomenti allordine del giorno sovente sono noiosi, ma quasi sempre alla fine del Consiglio ci sono le comunicazioni del Sindaco ed è proprio lì che ho sentito che liter per la centralina sta andando avanti in Provincia per ottenere tutti i permessi che occorrono.
D'altronde sappiamo che lacqua è preziosa e non serve solo a noi, ma bisogna proteggere tutto l ecosistema.
Sempre in Consiglio ho visto tempo fa un progetto preliminare della scuola media, non mi ricordo da chi è stato fatto, posso informarmi.
Ancora una cosa vorrei dire a Maria Paola.
Il senso unico in via Umberto, secondo me, faciliterebbe solo gli automobilisti , non certo i pedoni e i ciclisti.
Ciao.
Alla prossima.

Di  Ausilia  (inviato il 17/01/2008 @ 21:46:49)
# 31
Piasco, come ti vorrei?

Vorrei che anche gli uffici competenti del Comune di Piasco facessero una SERIA selezione dei "fabbricati rurali" che sono nati con tale dicitura solo per evadere gli oneri di urbanizzazione, l'ICI e le altre tasse statali.

Sono indignato nel vedere che certa gente ha costruito ville e villazze senza contribuire alle casse comunali come fanno i piaschesi che invece sono ONESTI e dichiarano tutto.

Saranno scemi questi ultimi?
Per me no! E' una questione di moralità e di buon costume!

Mi arrabbio ancora di più se penso che ci sono giovani (e meno giovani) che ancora oggi - in questi giorni - stanno comprando terreni spersi qua e là, per poi dichiararsi coltivatori diretti (quando di mestiere fanno tutt'altro!) e chiedere al Comune il permesso di costruire un fabbricato rurale a servizio del coltivatore, EVADENDO oneri e tasse.

I miei genitori abitano in una casa e versano 188 euro all'anno di ICI tra casa e garage. E 20 anni fa quando avevano comprato l'alloggio avevano sborsato oltre 20.000.000 di vecchie lire al Comune per gli oneri di urbanizzazione.

Il Comune di Piasco non dovrebbe permettere che queste nefandezze possano ancora avvenire... AI DANNI DELLE CASSE COMUNALI, e quindi di tutti noi piaschesi!

Vorrei che il Comune di Piasco facesse una SERIA selezione dei fabbricati rurali che hanno ancora quei requisiti e che ammonisse con multe e sanzioni quelli che hanno perso il requisito.

Se i 29 FALSI fabbricati rurali di Piasco (che conosco io) avessero pagato gli oneri di urbanizzazione e l'ICI in questi ultimi 20 anni, la NUOVA SCUOLA MEDIA sarebbe già stata pagata tutta!

Vergogna, vergogna, vergogna!!!!!!!!!!

E non mi firmo, altrimenti più nessuno mi saluta!!!!! Viva la Verità e l'Onestà!
Di  piaschese 20enne infuriato  (inviato il 26/02/2008 @ 17:01:50)
# 32
Non so quale sia la vera situazione di Piasco.. però se effettivamente è così (spero sinceramente di no) allora anch'io vorrei che venisse fatta un pò di chiarezza e "pulizia"
Di  Diego  (inviato il 26/02/2008 @ 22:26:20)
# 33
è così, purtroppo, è la triste e infame realtà.
E questi "signori" si parano pure dietro la legge che sembra permetterlo (mi piacerebbe sapere la legge in questione a che anno risale e a cosa fa riferimento).

Da quel che ne so basta che il "finto contadino" sia iscritto alla Coldiretti e coltivi un campetto di fragole o similari per 4-5 anni, e poi il gioco è fatto, si può fare la villazza senza pagare nulla o quasi al Comune.

Evidentemente la legge risale a prima del 1970, quando i coltivatori lo erano di nome e di fatto.
Basterebbe un aggiornamento della Legge a livello nazionale e nell'attesa i Comuni potrebbero inserire nel Regolamento Comunale una clasuola che preveda l'accertamento della professione di chi si certifica come "coltivatore" e poi di fatto non lo è (impiegati, dottori, ingegneri, ... tutto meno che "coltivatori").

E poi siamo sinceri:
anche se io facessi il coltivatore solo nel fine settimana (3 ore al giorno per 2 giorni), non mi sognerei mai di approfittare di una legge simile (nata bene ma cresciuta all'italiana).

Altro che casta! Certi coltivatori hanno dei privilegi a livello di tasse e contributi che certi parlamentari si sognano!!!!!
Di  piaschese 20enne infuriato  (inviato il 27/02/2008 @ 13:17:42)
# 34
Cerco di rispondere alla domanda di piaschese 20enne infuriato...

Innanzitutto i fabbricati rurali sono quelli destinati all'abitazione degli agricoltori, alla conduzione di un fondo e alle esigenze produttive dell'attività agricola.

La normativa a cui fare riferimento, per quanto ne so è il D.P.R. n.139/1998 (quindi una legge del 1998).
Il D.P.R indica le condizioni che i fabbricati debbono soddisfare per essere riconosciuti rurali...

Per i FABBRICATI DESTINATI AD ABITAZIONE, le condizioni sono le seguenti:

- i fabbricati devono essere asserviti ad un terreno agricolo ed essere posseduti dal
proprietario o dal titolare di altro diritto reale sul terreno medesimo, ovvero detenuti
dall'affittuario o dal soggetto che ad altro titolo conduce il terreno, o dai familiari conviventi a carico delle persone suddette;

- i fabbricati devono essere utilizzati dai soggetti di cui al punto precedente, ovvero da
dipendenti esercitanti attività agricole nell'azienda a tempo indeterminato o a tempo
determinato per un numero annuo di giornate lavorative superiore a cento, oppure da
persone addette all'attività di alpeggio nelle zone di montagna;

- il terreno cui i fabbricati sono asserviti deve avere una superficie non inferiore ad un ettaro ed essere censito al Catasto terreni con attribuzione di reddito agrario; la superficie minima si riduce a 3.000 m2 qualora sul terreno siano praticate colture specializzate in serra o la funghicoltura o altra coltura intensiva, o nel caso che il terreno sia ubicato in zona montana;

- il volume di affari derivante da attività agricole del soggetto che conduce li fondo deve risultare superiore alla metà del suo reddito complessivo, oppure superiore ad un quarto se il fondo è ubicato in zona montana;

- anche se sussistono le precedenti condizioni, non possono comunque essere riconosciuti rurali i fabbricati che abbiano le caratteristiche di abitazioni di tipo signorile, di abitazioni in ville o di abitazioni di lusso.

Per quanto riguarda i FABBRICATI NON DESTINATI AD ABITAZIONE, è riconosciuta la ruralità alle costruzioni strumentali alle attività agricole (ricoveri degli animali d'allevamento,costruzioni
destinate alla protezione delle piante, alla conservazione, manipolazione e trasformazione dei prodotti agricoli e zootecnici, locali di custodia delle macchine, degli attrezzi e delle scorte occorrenti per la coltivazione), nonché ai fabbricati destinati all'agriturismo.

spero si capisca...

ciao a tutti
Di  Geo  (inviato il 27/02/2008 @ 18:17:50)
# 35
Il D.P.R. del 1998 sembrerebbe tranquillizzarci...

...allora mi spiegate come mai in questi giorni "finti coltivatori" stanno comprando IN SILENZIO terreni sparsi nella boscaglia di Piasco per poi chiedere al Comune che la cubatura venga riconosciuta in paese e farsi la casetta ESENTASSE????

Io sto ancora studiando e non sono nelle stanze dei bottoni, ma qualcosa mi puzza...

P.S. Il finto coltivatore lavora 365 giorni all'anno da dipendente presso una ditta, per cui non coltiva un bel ... di niente!

Quello che mi fa più infuriare è che i "finti coltivatori" se la ridono alle nostre spalle, vantandosi di aver RISPARMIATO 30/40 mila euro e di aver potuto mettere tale somma nella struttura della casa...

PIU' FACILE DI COSI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Di  piaschese 20enne infuriato  (inviato il 27/02/2008 @ 19:11:01)
# 36
Sei un grande a incaz. così fai bene e dovremmo farlo tutti.
Se tutti pagassero le tasse al comune magari l'addizionale comunale sulla busta paga dimuirebbe e ci guadagneremmo tutti :)
Di  pauligno anche lui infuriato  (inviato il 28/02/2008 @ 11:16:18)
# 37
Acc... sapevo che i coltivatori avevano dei privilegi di natura fiscale ma non immaginavo che si potesse arrivare a tanto (gli oneri di urbanizzazione non sono una bazzecola... ne so qualcosa io che ho comprato casa 10 anni fa qui a Piasco).

Ma fin che lo fanno rientrando IN PIENO nei requisiti richiesti dalla legge, tutto è lecito e nessuno può dire il contrario.

Quello che non capisco è come i FINTI coltivatori possano non solo richiedere di usufruire di queste agevolazioni (pur non avendone i requisiti soggettivi) ma addirittura avere l'esenzione dal Comune.

Pazienza fossero uffici statali, dove il controllore è lontano Km e Km dal luogo del "delitto", ma gli uffici comunali non dovrebbero compiacere questi comportamenti. Anzi, dovrebbero multarli solo per essersi permessi di fare la mossa!

Ma come detto sopra, non sono esperta in merito e la mia opinione si ferma qui.

Qualcun altro sa come stanno le cose?

No, anche perchè io ci tengo tantissimo che la Scuola Media inizi, e 20.000 x 29 = 580.000 euro sarebbero stati già un bellissimo inizio!
Di  anna 76  (inviato il 03/03/2008 @ 14:45:02)
# 38
Non mi piace dire "l'avevo detto", però avevo il sentore che non ci sarebbe stato troppo movimento di opinioni sul tema "oneri urbanizzazione elusi", chissà, forse le 20 persone che leggono il blog fanno parte di quei 29 che eludono?

Boh... peccato, mi sarebbe piaciuto leggere un po' più opinioni. Mi sa che combatto contro i mulini a vento...
Di  piaschese 20enne infuriato  (inviato il 07/03/2008 @ 14:06:57)
# 39
Forse, Probabilmente dei 20 che scrivono e non leggono solo sul blog pochi sono proprietari di qualcosa e sono con te..diciamo che come sempre ci aspettavamo tutti una risposta un pò più dall'alto e anche questa volta non è arrivata (tengo a precisare che non è arrivata neppure dalla minoranza questa volta!) speriamo si risparmino almeno la denuncia per diffamazione visto il silenzio che ha regnato fino ad ora!
Di  Diego  (inviato il 07/03/2008 @ 22:23:34)
# 40
No, Diego, io non cercavo le risposte dei consiglieri comunali, io avrei preferito leggere l'opinione della gente in generale.

Forse, più semplicemente, abbiamo toccato un tasto TROPPO dolente ed alcuni piaschesi ragionano ancora "tanto funziona così, è sempre stato e sempre sarà".

Peccato...
Di  piaschese 20enne infuriato  (inviato il 08/03/2008 @ 12:53:36)
# 41
Esi sarà proprio così...
Di  Diego  (inviato il 08/03/2008 @ 17:37:13)
# 42
Visto che non ti firmi non puoi pretendere che ti si diano tante risposte, e non puoi nemmeno pretendere di essere considerato credibile. Se vuoi continuara a rimanere anonimo fallo pure, ma semplificami la vita, dimmi dove posso trovare queste informazioni che tu hai così precise. Io non ho paura che la gente non mi saluti, di turtu che girano la faccia dall'altra quando mi vedono ce ne sono già, e non ho nemmeno paura di essere denunciato se dico qualcosa di vero.
Di  cagio  (inviato il 09/03/2008 @ 18:19:27)
# 43
Come già altre volte, Cagio mi ha preceduto esprimendo in modo sintetico ma chiaro quanto mi ero proposto di dire io sullargomento che tiene banco sul blog, nei commenti a Piasco, come ti vorrei?.
Voglio prima di tutto ringraziare Diego per avermi tirato dentro per i capelli (pochi ormai) in questa vicenda, a tratti un Botta e risposta con lanonimo.
Come mai la minoranza non ha chiarito la sua posizione in merito?
Io ribalterei la domanda, come mai la minoranza viene solo interpellata quando cè da far polemica, battere i pugni sul tavolo, o andar contro lordine costituito solo per partito preso?
La linea scelta da questa minoranza, fin dal lontano 2004, è stata quella di lavorare Per Piasco al di là di schemi preimpostati.
Allinizio eravamo visti con il fumo negli occhi dallorgano del potere (Giunta), che vedeva nelle nostre azioni ,solo un modo per farci belli agli occhi della popolazione.

Col passare del tempo, quasi tutti (amministratori), intelligentemente, hanno capito le nostre intenzioni, appoggiandoci nelle varie iniziative. Questo secondo me è stato un grande risultato, non abbiamo fatto crociate contro glinfedeli né sobillato le piazze, ma con piccoli passi abbiamo creato un dialogo utile a tutta la comunità, in controtendenza, con realtà a noi vicine.
Per chiudere lintroduzione voglio ancora ricordare a Diego che è perfettamente inutile ritornare sullargomento denuncia per diffamazione, è storia daltri tempi, sempre se uno non va a cercarsela, una pagina girata di un libro ormai chiuso.
Se vogliamo, tornando a quanto esposto poche righe sopra, ai tempi, cè stato una ricerca di dialogo in cui tutti ci siamo mossi per li buon fine!
Sia ben chiaro che non mi prendo alcun merito, ma il confronto delle parti è sempre positivo.
Detto questo non voglio defilarmi alla chetichella senza esprimere un mio parere personale sulla vicenda"fabbricati rurali".
Per quanto riguarda la parte tecnica credo che Geo abbia risposto in modo competente e con cognizione di causa.
Altro discorso riguarda gli uffici competenti del Comune di Piasco, i cui impiegati possono suscitare simpatia o meno..
sicuramente ogni impiegato di ente locale o amministratore serio dello stesso,se non a titolo strettamente personale, non risponderà mai a una pungolatura letta su un blog, tanto più se anonima e altrettanto anonimi sono i personaggi citati.
Il Comune, gli amministratori, dirigenti e responsabili degli uffici; comunicano con la cittadinanza attraverso le delibere, le ordinanze, determine e altre comunicazioni istituzionali.
E un sistema che personalmente trovo poco comunicativo, ma che con atti motivati, circostanziati e riferimento a leggi e leggine, tutela lEnte emanatore.
Quindi ritengo estremamente vigliacco fare una denuncia così grave per poi
Di  Ω Alessio  (inviato il 10/03/2008 @ 11:27:31)
# 44
continua
...celarsi dietro lanonimato ..altrimenti più nessuno mi saluta e inneggiare poi alla Verità e all'Onestà!
Posso anche condividere quanto esposto, ma ti chiedo di aver coraggio fino in fondo e, sempre con giudizio personale, non aver paura di perdere il saluto di chi si crede più furbo e così facendo danneggia tutta la società.
E anche vero che nel Vangelo sta scritto: Chi è senza peccato scagli al prima pietra.
non si legga in questa frase un mio assecondamento ai comportamenti illeciti sopra menzionati, ma nel giudicare gli alti, siamo veramente sicuri di non essere solo invidiosi per non averci pensato prima noi?
Per chi poi volesse maggiori delucidazioni è pregato di rivolgersi presso lufficio tributi e sarà opportunamente redarguito su:
ELENCO FABBRICATI CHE HANNO PERSO I REQUISITI DI RURALITA'
ELENCO PARTICELLE DI TERRENO INTERESSATE DA FABBRICATI NON DICHIARATI.
Certo quanto esposto non darà molte risposte, però è quanto coerentemente mi sento di dire in questo momento, sperando che i 20 visitatori del blog aumentino e con loro la responsabilità di chi scrive.
Alessio
Di  Ω Alessio  (inviato il 10/03/2008 @ 11:33:31)
# 45
aggiungo solo che sui visitatori il nostro 20enne non è ben informato. 20 visite il blog le fa in mezza mattinata.
Grazie Alessio per l'indicazione utile e precisa
Di  |cagio|  (inviato il 10/03/2008 @ 13:11:27)
# 46
Olè, finalmente qualche voce.
Per lo meno a qualcuno il discorso interessa (con toni e insulti gratuiti, ma ho le spalle larghe, mooolto larghe, e non mi abbatto).

1) non sono invidioso perchè IO ho un codice etico che supera di gran lunga i furbacchioni finti coltivatori.

2) "L'elenco fabbricati che hanno perso i requisiti di ruralità" è stato fatto in seguito ad una legge nazionale che, finalmente, invita i singoli Comuni a vigilare sui fabbricati rurali (F.R.) che - appunto - rurali non sono. Resta il fatto che se un F.R. non è più tale, il proprietario ne fa fare l'accatastamento da un Geometra e inizia a pagare l'ICI dall'anno seguente, ma GLI ONERI DI URBANIZZAZIONE non entrano al Comune in ogni caso!!!!! Lo volete capire o no!!!!!

3)Cagio: io i nomi te li posso pure fare, ma poi se la prendono con il blog e non voglio fare chiudere questo spazio aperto ai piaschesi. Ti deve essere chiaro però che per fare una denuncia (io nei confronti di finti coltivatori) devo avere dei dati in mano che solo il Comune mi può dare, ma che non mi darà perchè sono dati SENSIBILI e in base alla privacy non posso averli.
Per cui... tutto resta come prima.


Il mio scopo non è di fare denuncia diretta con nomi e cognomi qui sopra il blog, ma è di far avere le ANTENNE ATTIVE ai cittadini, che hanno sempre compiaciuto questi comportamenti (dei finti coltivatori) a danno delle casse del Comune.

... continua ...
Di  il vigliacco  (inviato il 10/03/2008 @ 14:46:52)
# 47
... da sopra...

Aggiungo che non ce l'ho con gli impiegati del Comune, che non conosco (forse un paio so che faccia hanno, ma non gli ho mai parlato).

Ognuno di loro fa il proprio lavoro, ma vorrei tanto sapere CHI E' che da il via libera senza verificare i requisiti (o verificandoli di fretta).

Ditemi solo il vostro parere su quest'ultimo punto: un coltivatore (vero) si fa la casa (villa) e ricava 3-4 alloggi anche per i figli (che coltivatori non sono). Ora, è giusto che nessuno dei 4 alloggi paghi gli oneri di urbanizzazione perchè le 3-4 ville sono intestate al coltivatore?

Di casi come questi ce ne sono 5 in Piasco (da chi ha "solo" 2 alloggi a chi ne ha ricavati 4).

Se hanno ragione a fare così, tolgo il disturbo e non vi rompo più.
Altrimenti la mia va presa solo come CITTADINANZA ATTIVA!!!!!

Di  il vigliacco  (inviato il 10/03/2008 @ 14:56:16)
# 48
Complimenti veramente al "vigliacco" che poi tanto non è, perchè continua a insistere su un argomento così sensibile.
Sensibile perchè si parla di soldi e al giorno d'oggi non c'è niente che fa incazz. di più la gente che al discorso io pago e tu no!!!
Se non sbaglio il Pigi della Cagioni al tempo disse: >.
A questo punto non sarebbe più semplice e forse anche utile fare una circolare farla firmare a dieci o quindici persone e farla pervenire al Comune con una raccomandata così devono per forza fare un controllo e magari far pagare l'urbanizzazione agli alloggi "abusivi".
Saluti e continuate così che magari qualcosa cambia
Di  Paulignoooooo  (inviato il 10/03/2008 @ 18:40:17)
# 49
eh no, se continua così non cambia proprio niente caro Paolo.
Una volta che tutti avranno detto "si caro signor comacatzotichiami hai proprio ragione, che bravo che sei!" non succederà assolutamente nulla.
Comunque un dl del 1993 stabiliva se non sbaglio che non si pagassero gli oneri di urbanizzazione per i fabbricati che perdono i requisiti di ruralità, entro certi limiti penso... anonimo, spiegaci tu che la sai lunga.
Per Paolo, quand'è che ho detto una cosa così saggia? sei sicuro che sia farina del mio sacco?
Di  .cagio.  (inviato il 11/03/2008 @ 18:27:43)
# 50
caro cagio,
non so perchè te la prendi tanto con me.
Ti ricordo solo che evadere le tasse è un reato, e non pagare gli oneri di urbanizzazione quando non se ne possiedono i requisiti è altrettanto un reato.

Io non la so così lunga come tu pensi, forse non l'hai capito ma ho solo 20 anni, dovresti saperla più lunga tu ed altri sapienti, ma forse anche tu hai qualche scheletro nell'armadio?
Spero di no, perchè mi sei simpatico.

Continuo a non capire: io voglio che ci sia più trasparenza nel dare i permessi di costruire, e tu vorresti nascondere tutto????

Ma dove andiamo di questo passo????
Di  il 20enne  (inviato il 12/03/2008 @ 12:26:42)
# 51
prometto che è l'ultima volta che rispondo perché parlare al vento m'innervosisce. A chi non ha il coraggio di mettere una faccia alle idee invece mi fa andare fuori di testa.
Io non ho nulla da nascondere e te lo spiego: vivo in una casa di una unità abitativa coi miei genitori che di mestiere fanno gli agricoltori, e lo fanno a Piasco da oltre 30 anni. Ho comprato un'abitazione civile per me e come civile sto pagando. Quindi evitiamo di fare allusioni o domande stupide, visto che non mi va di parlare di me su un blog che è pubblico.
continuo a non capire chi fosse la maestra che non sia riuscita ad insegnarti a leggere, ma a parte questo non vedo nessuno che voglia nascondere le cose, almeno sul blog. Al massimo abbiamo cercato dei riferimenti normativi a quelle che potevano essere considerate delle illazioni di un provocatore anonimo. Ed abbiamo trovato qualcosa.
Adesso però o fai delle proposte, o inizi a firmarti, o ti banniamo.
Di  cagio 30enne infuriato con uno + piccolo di lui :D  (inviato il 12/03/2008 @ 13:28:44)
# 52
Magari mi sbaglio e qualcuno mi cazzia ma se il fabbricato è "rurale" neanche l'ICI si paga...
Perciò come diceva TOTO' (fa pure rima...brutta!!) siamo tutti cornuti e mazziati!!
Per il ventenne annoiato:
Non avere paura di denunciare qualcosa e non nasconderti dietro ai tuoi vent'annoi se ti nascondi dietro ad uno pseudonimo nessuno ti prenderà mai per quello che sei abbi il coraggio delle tue affermazione fai come il buon Luigi che le sue affermazioni le ha sempre portate avanti.
Grande LUIGI continua così

e ades basta cambiuma discurs
LA SCUOLA MEDIA QUANDO INIZIA, DOVE LA FANNO E COME SARA'???
Di  Pauleta  (inviato il 12/03/2008 @ 18:15:34)
# 53
Ritorno da 3 giorni di Lavoro in Francia e scopro un putiferio che sa abbastanza di telenovela e in cui a parte il 20 enne della felicità non si capisce più la posizione di nessuno (crisi d'identità?mah?!?)!! NO COMMENT!! Ho come l'impressione che questa volta il tasto dolente sia stato toccato!
Comunque in pieno accordo con pauleta propongo di cambiare argomento! E anche se a qualcuno sembra dar fastidio continuo a chiedere il parere di chi di dovere... Le delibere ed i consigli non bastano ci va maggior comunicazione con il cittadino...
Ciao a tutti

Diego

P.S. chiedo scusa se ho turbato la sensibilità di qualcuno
Di  Anonimo  (inviato il 12/03/2008 @ 19:34:57)
# 54
CVOLO LA FIRMA
Di  dIEGO  (inviato il 12/03/2008 @ 19:35:28)
# 55
Finalmente alcune delle nostre domande possono trovare qualche risposta...purtroppo anche questa volta (con un po di rammarico) i chiarimenti e le risposte arrivano tramite un giornale e non sul blo, ma l'importante è che arrivino!
Sul corriere di questa settimana potete leggere un articolo del buon Beppe Olivero in merito a scuole medie e centraline (temi da noi caldamente acclamati)
Quindi non vi resta che leggere ed eventualmente commentare qui sul Blog
Di  Diego  (inviato il 13/03/2008 @ 09:30:19)
Ci sono 446 persone collegate

< febbraio 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
 
             

Cerca per parola chiave
 




Titolo
Agricoltura (3)
Ambiente (33)
Associazioni (16)
Carnevale (18)
Cultura (12)
Eventi (119)
generale (60)
Informatica (1)
Natale (2)
NO alla centrale (13)
Notizie (37)
Politica (53)
Raccolta differenziata (6)
Solidariet (12)
Urbanistica (2)
Viabilit (3)

Catalogati per mese:
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020

Gli interventi pi cliccati

Ultimi commenti:
Io un commento voglio f...
07/02/2013 @ 13:47:53
Di Franca Torta
Ho pubblicato, volentie...
05/02/2013 @ 22:33:20
Di beppe olivero
Buon giorno; visto che ...
05/02/2013 @ 00:46:32
Di Jack
...a proposito di "appa...
28/01/2013 @ 16:32:21
Di Giordana Pierbartolo (PIERH2O)
Buongiorno Fred, purtro...
28/01/2013 @ 16:06:13
Di Giordana Pierbartolo (PIERH2O)


Titolo
Autori (4)
carnevale07 (6)
carnevale08 (7)
eventi (4)
gite (2)
natale (1)
sagradautunno (6)
solidariet (1)
splash (5)

Le fotografie pi cliccate

Visita la nostra città virtuale!


Titolo
è partita la raccolta differenziata "porta a porta". Riusciremo a superare il 90% di differenziata?

 sì, entro 6 mesi
 sì, ma ci vorranno tra 6 e 18 mesì
 sì, però ci andrà più di un anno e mezzo
 No, è impossibile

Titolo
Sei di Piasco o quasi?
Hai un tuo blog e vuoi che i tuoi amici e concittadini lo vedano?
Chiedi a Cagio e Dottore e pubblicheranno il link al tuo blog qua sotto!


Titolo


24/02/2020 @ 10:26:40
script eseguito in 1668 ms


 

 Home page © Copyright 2003 - 2020 Tutti i diritti riservati. powered by dBlog CMS ® Open Source